lunedì, Agosto 15, 2022

Massa di Somma, chiusa una pescheria per gravi carenze igienico-sanitarie

- Advertisement -

Notizie più lette

Redazione
Redazionehttp://www.2anews.it
2Anews è un magazine online di informazione Alternativa e Autonoma, di promozione sociale attivo sull’intero territorio campano e nazionale. Ideato e curato da Antonella Amato, giornalista professionista. Il magazine è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli n.67 del 20/12/2016.

Prosegue costante, nell’area Vesuviana, l’attività di contrasto della Guardia Costiera alle pratiche illecite di commercializzazione dei prodotti ittici.

Nella mattinata odierna, sotto il coordinamento della Direzione Marittima della Campania, personale del Compartimento Marittimo di Torre del Greco, nell’ambito delle consuete ed istituzionali attività di vigilanza e controllo a tutela dell’ecosistema marino e delle filiere ittiche, congiuntamente a personale del Servizio Veterinario Ambito 2 VET- B, dell’Azienda Sanitaria Locale NA-3-SUD, ha provveduto ad ispezionare un’attività commerciale nel centro cittadino di Massa di Somma (NA).

Dai controlli, è emerso che l’attività commerciale veniva svolta in completa assenza delle prescritte autorizzazioni sanitarie. In particolare, tutti i prodotti ittici messi in vendita, oltre ad essere completamente sprovvisti della documentazione atta a garantirne la dovuta tracciabilità, erano detenuti in un locale che versava in pessime condizioni igienico-sanitarie, assolutamente non idonee al corretto svolgimento delle attività di commercializzazione, con presenza, tra l’altro, di muffe e ragnatele.

In mancanza di tali requisiti fondamentali, ai fini della tutela dei consumatori, il titolare dell’esercizio veniva deferito alla competente Autorità Giudiziaria e tutto il prodotto ittico, circa 350 Kg, veniva sottoposto a sequestro, con conseguente ed immediata distruzione.

L’attività commerciale, su disposizione del richiamato Servizio Veterinario, è stata immediatamente sospesa, con diffida a non riaprire, sino al necessario adeguamento dell’intera struttura, rispetto alle vigenti rigorose norme igienico-sanitarie.

L’attività di contrasto alla pesca illegale proseguirà anche nei prossimi giorni per garantire la salvaguardia delle specie ittiche e dell’ecosistema marino, nonché la tracciabilità del prodotto ittico in tutte le fasi della commercializzazione a garanzia del consumatore.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -spot_imgspot_imgspot_img

Ultime Notizie