01-12-20 | 18:54

Malaga come Vermicino: SOS per salvare Yulen di 2 anni caduto in un pozzo

Home Esteri Malaga come Vermicino: SOS per salvare Yulen di 2 anni caduto in...
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Coronavirus a Caserta, buone notizie: sono in netto aumento i guariti

Coronavirus a Caserta: in aumento il numero di guariti dal Covid 19 (una ventina negli ultimi giorni). Buone notizie sull’emergenza Coronavirus nel Casertano, dove sono...

Ultime Notizie: Bacoli, è polemica sui rifiuti trasferiti in area di sosta

Ultime Notizie Fa discutere a Bacoli la procedura di trasferimento dei rifiuti eseguita in città, in un'area di sosta pubblica. L’attivista Nestore Antonio Sabatano, presidente...
5a9fa1d6595dda5678b20c716ed74260?s=120&d=mm&r=g
Redazionehttp://www.2anews.it
2Anews è un magazine online di informazione Alternativa e Autonoma, di promozione sociale attivo sull’intero territorio campano e nazionale. Ideato e curato da Antonella Amato, giornalista professionista. Il magazine è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli n.67 del 20/12/2016.

Le squadre di ricerca e soccorso della polizia spagnola hanno intrapreso una corsa contro il tempo per cercare di trovare, Yulen, un bambino di due anni che è caduto in un pozzo a oltre 100 metri di profondità a Malaga. Il fosso di prospezione è largo 25 centimetri e profondo 110 metri

Ore drammatiche che fanno rivivere una tragedia quella del piccolo Alfredino Rampi di Vermicino. La Spagna è con il fiato sospeso per Yulen, un bimbo di 2 anni e mezzo, caduto ieri nel primo pomeriggio in un pozzo di prospezione largo 25 cm e profondo 110 metri, mentre giocava nella proprietà di un familiare nella Sierra di Totalan vicino Malaga.

Ed è subito scattata la contro il tempo per salvarlo. Per tutta la notte oltre 100 persone fra vigili del fuoco, protezione civile, guardia civile, hanno cercato invano di contattare il bimbo.

Il robot sceso con telecamere non è riuscito ad andare oltre i 78 metri, a causa di una frana. Le dimensioni ridotte della circonferenza del pozzo in cui è precipitato il piccolo Yulen impediscono ai soccorritori di calarsi all’interno.

Malaga come Vermicino: SOS per salvare Yulen di 2 anni caduto in un pozzo

Il robot inviato da un’impresa tecnologica, che ha realizzato numerose immersioni, ha intercettato questa mattina solo il sacchetto di caramelle che il bambino aveva con sé al momento della caduta, ma non è riuscito ad andare oltre i 78 metri.

Angoscia senza fine per i genitori, due ventenni di Malaga, che al momento dell’accaduto erano con alcuni parenti a preparare una paella nella proprietà di un familiare nella zona fra il ruscello di Ola e il fiume Totalan, vicina al dolmen Cerro de la Corona, nella Sierra di Totalan, vicino Malaga.

Yulen giocava con un altro bambino nel campo, quando è precipitato nel pozzo di prospezione dell’acqua, profondo 110 metri e senza recinzioni. A dare l’allarme, fra grida disperate, uno dei familiari che lo ha visto cadere.

Secondo testimonianze di membri delle squadre di salvataggio, citate dai media, il pianto flebile del bambino, inizialmente udibile, è cessato. «Non saranno risparmiati mezzi nell’operazione di salvataggio», ha dichiarato ai media il viceprefetto di Malaga, Maria Gamez. “Con l’aiuto dei tecnici valutiamo tutte le alternative per salvare il bambino e rimuovere il tappo di terreno del pozzo, provocato a un’ottantina di metri probabilmente da una frana”.

Nelle operazioni sono impegnate un centinaio di unità del Conzorzio provinciale dei vigili del fuoco, della Protezione Civile, della Squadra di Salvataggio e Intervento di Montagna (Ereim), della polizia e della guardia civile, così come sub dell’istituto armato, dato che non si sa ancora se ci sia acqua nel fondo della cavità di prospezione.

Dal premier Pedro Sanchez, alla presidente in funzione dell’Andalusia, Susana Diaz, le autorità spagnole seguono gli sviluppi dell’operazione di salvataggio attraverso la copertura in diretta dei media e hanno inviato messaggi di solidarietà e vicinanza ai familiari.

Nel 1981 a Vermicino, per il piccolo Alfredino Rampi a nulla valsero gli sforzi, andati avanti per tre giorni. Si spera che in questo episodio analogo il piccolo venga riportato in superficie dalle squadre di salvataggio sano e salvo.

- Advertisement -

Ultime Notizie

Amici 20: Rudy Zerbi critica il cantante Evandro Ciaccia

Amici 20: a Rudy Zerbi non è piaciuta l’esibizione del cantante Evandro Ciaccia (duramente criticato dal “Prof”). Dure critiche di Rudy Zerbi ai danni di...

Monopattini elettrici a Fuorigrotta e Bagnoli. Come funziona

Monopattini elettrici il servizio in sharing arriva anche ai quartieri di Fuorigrotta e Bagnoli. Vediamo come funziona. Si è svolto presso la Mostra d’Oltremare l’evento...

Covid 19 a San Giorgio a Cremano: buoni ai più bisognosi per acquisti natalizi

Comune di San Giorgio a Cremano: fondo di 175mila euro per gli acquisti natalizi da spendere nei negozi della città vesuviana. Partita l’installazione delle...

Coronavirus in Campania, calano ancora i contagi: 1.113 positivi ed è boom di guariti

Coronavirus in Campania: il bollettino di ieri 30 novembre dell'unità di Crisi regionale riporta 1.113 positivi su 9.241 tamponi effettuati. Sono 1.113 i nuovi positivi...

Fuorigrotta: sequestrate armi e munizioni nascoste in un’auto rubata

Fuorigrotta: Nel baule della vettura, parcheggiata in via Brigata Bologna, i poliziotti hanno rinvenuto, occultati in uno zaino, armi e proiettili. Ieri mattina gli agenti...