giovedì, Giugno 30, 2022

La figlia oscura: il film tratto dal romanzo di Elena Ferrante al cinema dal 7 aprile (TRAILER)

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormone
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

La figlia oscura: il film diretto da Maggie Gyllenhaal e con protagonista Olivia Colman (candidato a tre Oscar) sarà proiettato nelle sale italiane da giovedì 7 aprile.

Mentre i telespettatori attendono con curiosità la quarta serie tratta dal suo successo più grande, L’Amica Geniale, la misteriosa scrittrice Elena Ferrante raccoglie consensi anche al cinema con “La figlia oscura”, film tratto da un suo romanzo pubblicato da edizioni E/O nel 2006 e diretto da Maggie Gyllenhaal.

La pellicola è infatti candidata a tre Oscar (miglior attrice con Olivia Colman, miglior attrice non protagonista con Jessie Buckley e migliore sceneggiatura non originale con la regista Maggie Gyllenhaal).

La figlia oscura ha inoltre già conquistato la giuria della 78° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, vincendo il premio per la Miglior sceneggiatura non originale, trionfando poi come Miglior film, miglior regia e miglior sceneggiatura ai recenti Independent Spirit Awards.

Il film arriverà nelle sale cinematografiche italiane da giovedì 7 aprile, distribuito da BIM, che ha già rilasciato il trailer ufficiale in italiano. Nel cast anche Dakota Johnson e Alba Rohrwacher (che interpreterà Lenù nella quarta serie de L’Amica Geniale).

La figlia oscura: ecco la trama del film tratto dal romanzo di Elena Ferrante

Durante una vacanza al mare in solitaria, Leda (Olivia Colman), una professoressa universitaria di mezza età, rimane affascinata e rapita da una giovane madre e dalla sua figlioletta mentre le osserva sulla spiaggia.

Turbata dal loro irresistibile rapporto, Leda è sopraffatta da un turbine di ricordi che le riporta i sentimenti di terrore, confusione e insicurezza provati nelle prime fasi della maternità.

Un gesto impulsivo sconvolge Leda e la proietta nel labirinto oscuro della propria mente costringendola ad affrontare le proprie scelte passate e, soprattutto, le loro conseguenze…

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -spot_imgspot_imgspot_img

Ultime Notizie