‘Premio Carlo de Gaudio’ a Marco Tardelli e Mimmo Carratelli

984
'Premio Carlo de Gaudio' a Marco Tardelli e Mimmo Carratelli

“Premio Carlo de Gaudio”, dedicato alla memoria del dirigente sportivo napoletano, a Marco Tardelli e Mimmo Carratelli.

Sono stati consegnati, nel corso di una riuscitissima e sobria cerimonia, i riconoscimenti della prima edizione del “Premio Carlo de Gaudio” dedicato alla memoria del dirigente sportivo napoletano che era a capo della spedizione azzurra in Spagna della #Nazionale Italiana guidata da #Enzo Bearzot.

Sulle terrazze delle Arcate dove proprio qui Carlo de Gaudio festeggiò i suoi 80anni, come hanno ricordato Daniele Tamburrini e Gianni Pignatelli titolari della splendida location, si è svolta la manifestazione condotta con la solita bravura da Gianfranco Coppola, vice presidente nazionale dell’Unione Stampa Sportiva Italiana.

E’ stato #Marco Tardelli, uno dei protagonisti della vittoriosa finale mondiale dell’11 luglio dell’82 di Madrid contro la Germania,  ad aggiudicarsi la prima edizione del Premio per la sezione atleti, mentre per i giornalisti il riconoscimento è andato a Mimmo Carratelli, editorialista del Mattino e grande amico di Carlo.

I premi, che raffiguravano un onda, sono stati creati appositamente dall’artista napoletano, Lello Esposito e consegnati dai figli Chamtal e Ugo. Fatti inediti e testimonianze di una vita vissuta al servizio dello Sport da dirigente, ma soprattutto da uomo che amava lo Sport.

Carlo Verna, Presidente Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti, che ha sostenuto l’iniziativa, Giancarlo Abete, ex Presidente FIGC, Cosimo Sibilia Presidente LND, e Corrado Ferlaino, ex presidente Società Sportiva Calcio Napoli hanno voluto dare il loro contributo nel ricordare la figura di Carlo de Gaudio.  Significative anche le “testimonianze” raccolte fra i presenti, come quella di Franco Esposito, di Enrico Varriale, di Francesco De Luca e del direttore, Antonio Sasso.

Fra gli sportivi, quelle del barone Rino Merola, arbitro internazionale di pallanuoto e dello scudettato capitano Gualtiero Parisio della Canottieri Napoli secondo grande “amore” di Carlo de Gaudio. Per l’Associazione Amici di Carlo de Gaudio. che ha fortemente voluta la manifestazione, presenti anche Giulio Pazzanese e Rosario Mazzitelli.

Foto il Mattino