Dichiarazione 730/2018: date e scadenze da ricordare

478
Dichiarazione 730/2018: date e scadenze da ricordare

Tutte le cose da non dimenticare per la compilazione e la presentazione della dichiarazione 730 precompilata 2018, che cambiano in base al soggetto interessato, alla funzione da svolgere e anche al modello da trasmettere.

C’è tempo fino al 23 luglio per modificare e inviare all’Agenzia delle Entrate il proprio 730. Ma le scadenze relative alla dichiarazione precompilata 2018 cambiano in base al soggetto interessato, alla funzione da svolgere e al modello da trasmettere. E’ fissata al 20 giugno la deadline per chi intende annullare la dichiarazione 730 inviata in precedenza mentre il 2 luglio è l’ultimo giorno utile per il versamento di saldo e di primo acconto per i contribuenti con 730 senza sostituto d’imposta o con modello Redditi.

Dichiarazione 730/2018: date e scadenze da ricordareLo stesso 730, con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse, dovrà essere inviato entro il 20 agosto mentre l’1 ottobre è l’ultimo giorno utile per comunicare al sostituto d’imposta di non voler effettuare il secondo o unico acconto dell’Irpef o di volerlo effettuare in misura inferiore.

C’è tempo fino al 25 ottobre, invece per presentare al Caf o al professionista abilitato il 730 integrativo mentre il 31 ottobre è l’ultimo giorno utile per la presentazione del modello Redditi precompilato e per inviare il modello Redditi correttivo del 730.