Bonus Sud 2018: confermato l’incentivo per le assunzioni

1783

Un fondo di 500 milioni per confermare anche nel 2018 il «bonus Sud», l’incentivo gestito da Anpal, per assumere, o stabilizzare, a tempo indeterminato, under25 o disoccupati da almeno sei mesi. 

Sarà confermato anche per il 2018 il bonus Sud, l’incentivo gestito da Anpal per assumere, o stabilizzare a tempo indeterminato o in apprendistato, gli under 25 o le persone disoccupate da almeno sei mesi. Per confermarla c’è però bisogno di 500 milioni di euro che comunque arriveranno sempre da fondi Ue. Il dato aggiornato a settembre indica richieste di crediti d’imposta pari a 1,1 miliardi; in base a questa cifra i tecnici che affiancano il ministro Claudio De Vincenti hanno calcolato che in pochi mesi siano stati attivati nel Sud Italia investimenti lordi per circa tre miliardi. I fondi previsti per quest’anno sono stati già esauriti per Abruzzo, Molise e Sardegna, mentre nelle altre regioni – Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia – si stima che il plafond terminerà entro dicembre. Intanto, però, l’esecutivo sta pensando di incentivare, in legge di Bilancio, l’occupazione giovanile stabile in tutta Italia. Il disegno del Governo, secondo quanto riportato da Il Sole 24 Ore, prevede per i giovani da Milano a Palermo il dimezzamento dei contributi per tre anni. Per gli under 29 meridionali, invece, l’incentivo salirebbe al 100% per un solo anno (il 2018) grazie alla proroga del bonus Sud, mentre per i rimanenti due anni lo sgravio resterebbe al 50%. I risultati positivi del Bonus Sud hanno spinto il Governo a riproporre l’incentivo anche nel 2018. L’analisi del numero delle istanze presentate evidenziano infatti che i contratti stipulati dai datori di lavoro hanno raggiunto numeri importanti e, se si confermasse il trend attuale, i fondi potrebbero non bastare a coprire tutte le assunzioni del 2017. In attesa della novità, i datori di lavoro a cui l’INPS ha riconosciuto tardivamente le agevolazioni possono procedere al conguaglio degli arretrati dei mesi da gennaio a giugno 2017. La compensazione dei crediti dell’azienda potrà essere effettuata con il mod. F24 entro il 18 settembre 2017. In ogni caso la deadline per l’esposizione in UniEmens è il 2 ottobre 2017. Sono escluse dal conguaglio le agevolazioni del mese di luglio.

Cosa è il Bonus Sud

L’agevolazione riguarda solo le assunzioni di lavoratori con contratti a tempo indeterminato effettuate nel 2017, nonché le trasformazioni dei contratti a tempo determinato in rapporti a tempo indeterminato. Il rapporto di lavoro potrà essere anche a tempo parziale. Agevolati anche i contratti di apprendistato professionalizzante.