Domani la festa dell’albero alla Mostra d’Oltremare

0
559
Ecoterapia, in arrivo una nuova medicina per ansia e diabete

La festa dell’albero in Mostra d’Oltremare. L’iniziativa per raccogliere fondi per l’Oasi degli Astroni per i danni di un gravissimo incendio della scorsa estate.

La festa dell’albero in Mostra d’Oltremare. Gli alberi di Mostra d’ Oltremare si raccontano e aiutano a raccogliere fondi per l’Oasi degli Astroni che, durante la scorsa estate, a causa di un gravissimo incendio, ha subito danni rilevanti!
Tre giorni per conoscere gli alberi della Mostra D’Oltremare, amati dai cittadini di Napoli e conosciuti da personaggi celebri e professionisti di tutto il mondo, che giorno dopo giorno frequentano il parco della Mostra, l’unico ente fieristico italiano che offre a chi partecipa a eventi e convegni anche la possibilità di passeggiare per i suoi splendidi viali alberati. Dal 19 al 21 novembre i protagonisti saranno loro, le centinaia di alberi della Mostra che invitano tutti a celebrare la “Festa dell’Albero 2017”, una festa che ha radici nell’800 ed è celebrata in tutto il mondo.
Mostra d’Oltremare ha deciso di festeggiarla con il WWF, i Carabinieri per la tutela forestale, ambientale e agroalimentare e tante associazioni napoletane che organizzeranno incontri, laboratori didattici per grandi e piccini ma anche corsi per docenti, per insegnare loro come trasmettere al M eglio la coscienza ambientale ai giovani. Saranno tre giorni di festa, che  partiranno domenica 19 novembre alle 10 del mattino: ad aprire la prima giornata di festa la musica dell’Orchestra Scarlatti mentre domenica
sera, dopo il tramonto, sarà lo spettacolo di luci e acqua della Fontana Esedra a chiudere la prima giornata.
Lunedì 20 e martedì 21 novembre saranno due giornate dedicate alle scuole, per portare i giovani e giovanissimi a conoscere da vicino la straordinaria varietà di piante e alberi della Mostra, che cura ogni giorno il suo tesoro di biodiversità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here