mercoledì, Settembre 22, 2021

De Luca: “La Campania uscirà dal Covid 19 prima delle altre regioni” (VIDEO)

- Advertisement -

Notizie più lette

De Luca: “La Campania uscirà dal Covid 19 prima delle altre regioni” (VIDEO)
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Vincenzo De Luca: il governatore è d’accordo con l’ultimo DPCM in vista del Natale, anticipando che “sarà vietato andare nelle seconde case” e che “faremo un’esercitazione per la campagna di vaccinazione anti-covid”.

Nel consueto punto del venerdì su Facebook, il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, si mostra fiducioso sul futuro: “La Campania alla fine uscirà prima e meglio delle altre dal Covid 19 -sostiene il governatore- Abbiamo la percentuale più bassa di decessi, per quanto riguarda i ricoveri non abbiamo difficoltà perché siamo sotto l’occupazione del 40%. Ci sono regioni che trasmettono un dato inverosimile di posti di terapia intensiva per far abbassare la percentuale dei ricoverati, nelle prossime settimane sarà chiaro che la Campania è una delle poche regioni che ha trasmesso dati reali. Stiamo facendo un miracolo, più che nella prima fase.

Oggi la percentuale dei positivi è del 9%. Questi risultati sono il frutto delle nostre scelte, della chiusura anticipata delle scuole, del filtro che abbiamo fatto in estate per chi veniva dall’estero e di tutte le ordinanze di maggiore rigore che abbiamo adottato, non grazie alle misure del governo. Un po’ di pazienza ma ci stiamo arrivando”.

Pur non risparmiando dunque critiche al Governo (ancora una volta anche per la divisione in zone dell’Italia, con la Campania che nelle prossime ore potrebbe diventare zona arancione), De Luca è d’accordo sulla linea di rigore dell’ultimo DPCM: “Condivido le misure di rigore del governo, come la limitazione degli spostamenti tra regioni e comuni. -sottolinea il governatore- Sarà una sofferenza il Natale senza cene e pranzi. Ma è giusto avere sofferenza, sapendo che 20-30 parenti non conviventi rischiano di andare in terapia intensiva? Tutti risponderebbero che questo sacrificio è giusto.

Inoltre, annuncio subito che in Campania sarà vietato andare nelle seconde case. Il Governo ha fatto molti errori, ci sono zone che dovrebbero uscire dalla zona rossa pur avendo 4-5 volte i ricoveri della Campania. A noi va bene il rigore ma non la speculazione politica”.

Il governatore della Campania annuncia inoltre una esercitazione per preparare la somministrazione dei vaccini anticovid: “Entro la prima decade di gennaio -anticipa- faremo una esercitazione generale per il piano vaccini anti-Covid. Stiamo rifornendo le strutture ospedaliere dei congelatori a -80 gradi in modo da mettere in piedi qualcosa di straordinario. Gradualmente riapriremo anche le attività chirurgiche sospese”.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie