domenica, Aprile 11, 2021

Covid: Campania in zona arancione, ma l’aumento dei contagi può portare nuove restrizioni

- Advertisement -

Notizie più lette

Covid: Campania in zona arancione, ma l'aumento dei contagi può portare nuove restrizioni
Francesco Monacohttps://www.2anews.it
Francesco Monaco, giornalista. Esperienza dalla carta stampata a internet, radio e tv. Scrittore, il suo primo romanzo: 'Baciami prima di andare'.

Arriva la conferma: Campania in zona arancione fino al prossimo 7 marzo. Ma potrebbero esserci alcune misure restrittive in riferimento a specifiche aree della regione.

- Advertisement -

Campania in zona arancione fino al 7 marzo: arriva la conferma che scongiura il passaggio nella tanto temuta area rossa, nonostante le parole del governatore Vincenzo De Luca e del sindaco di Napoli Luigi de Magistris. Secondo quanto è emerso dal report settimanale di monitoraggio della Cabina di Regia del ministero della Salute-Istituto Superiore di Sanità, infatti, la Campania ha un indice Rt pari a 1,04. Il che vuol dire che la regione si posiziona tra quelle con “rischio moderato ad alta probabilità di progressione”.

Tutto ciò, comunque, non esclude misure restrittive in determinate città. Come specificato dall’Iss: “Alla luce dell’aumentata circolazione di alcune varianti virali a maggiore trasmissibilità e del chiaro trend in aumento dell’incidenza su tutto il territorio italiano si ribadisce di innalzare le misure di mitigazione per raggiungere una drastica riduzione delle interazioni fisiche tra le persone e della mobilità”. Una prima conseguenza dell’aumento dei contagi è la chiusura di tutte le scuole in Campania, come annunciato dal presidente De Luca.

Gli indici Rt delle varie regioni italiane:

Abruzzo, 1.13; Basilicata, 1.51; Calabria, 1.01; Campania, 1.04; Emilia Romagna, 1.1; Friuli Venezia Giulia, 0.83; Lazio, 0.94; Liguria, 0.94; Lombardia, 0.82; Marche, 0.98; Molise, 1.11; Piemonte, 1.02; provincia autonoma di Bolzano, 0.92; provincia autonoma di Trento, 1.07; Puglia, 0.95; Sardegna, 0.68; Sicilia, 0.71; Toscana, 1.19; Umbria, 1.07; Valle D’Aosta, 0.94; Veneto, 0.97.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie