Concerto inaugurale della Stagione Concertistica dell’Associazione Scarlatti

773
Affidata alla prima edizione di “ScarlattiLab/Jazz”, l’apertura della rassegna, curata da Francesco D’Errico in collaborazione con il Conservatorio di Salerno.

Affidata alla prima edizione di “ScarlattiLab/Jazz”, l’apertura della rassegna, curata da Francesco D’Errico in collaborazione con il Conservatorio di Salerno.

E’ ormai un appuntamento di consolidata  importanza, quello che Napoli ha con le attività dell’Associazione Scarlatti, che questa sera inaugura la nuova Stagione Concertistica 2016/2017. Una novità sostanziale caratterizzerà l’avvio della serie dei 22 concerti in programma, poiché gli stessi verranno ospitati presso il Teatro di Corte del Palazzo Reale, a seguito dell’improvvisa notizia dell’inagibilità dell’Auditorium di Castel Sant’Elmo, consueta sede storica dei concerti dell’Associazione Scarlatti.

Insieme al già citato concerto di questa sera, il programma di questa Stagione è, come sempre, ricco di interessanti offerte musicali.

Senza dubbio, quello in programma domenica 9 ottobre al Teatro delle Palme (solo tre concerti saranno ospitati presso questo teatro), che vedrà protagonista la prestigiosa MAHLER CHAMBER ORCHESTRA diretta dal raffinato Daniel Harding, che proporrà le ultime due celeberrime sinfonie di Mozart.

Di notevole rilievo anche la prima esibizione napoletana dell’ORCHESTRA ACCADEMIA MOZART, fondata da Claudio Abbado, e dei WIENER CONCERT VEREIN massimi interpreti del “suono” orchestrale viennese. Si segnala, inoltre, anche la presenza importante di Antonio Florio che, con la sua nuova compagine CAPPELLA NEAPOLITANA, affronterà un repertorio tutto dedicato alla musica strumentale del ‘700, quando Napoli era la Capitale indiscussa della musica, in Europa.

Particolarmente significative la presenza del QUARTETTO DI CREMONA, del TRIO METAMORPHOSI, e del TRIO DI PARMA.

Solisti d’eccezione animeranno il percorso strumentale della rassegna, con la presenza di artisti del calibro di Federico Colli, Ciro Longobardi (pianoforte), Domenico Nordio (violino), Aniello Desiderio (chitarra) ed Enrico Martucci (baritono).

“Stravinskij e la Grande Guerra” è il titolo scelto per celebrare questo grande musicista russo, le cui musiche saranno affidate ad uno dei più grandi interpreti della musica del ‘900, Marcello Panni accompagnato dal suo gruppo ENSAMBLE DEL SUD.

Ospite d’eccezione, Corrado Augias che sarà impegnato nella lettura dei brani inseriti nello spettacolo.

Infine si sottolinea la presenza, non meno importante, di Rinaldo Alessandrini, uno dei più importanti musicisti internazionali di riferimento per la musica del XVII e XVIII secolo, che con il suo CONCERTO ITALIANO, chiuderà la stagione con Monteverdi.

Tutte le informazioni concernenti gli orari, le sedi e i prezzi dei concerti, sono disponibili sul sito ufficiale dell’ASSOCIAZIONE SCARLATTI ( http://www.associazionescarlatti.it/ )