martedì, Agosto 9, 2022

Città della Scienza: weekend dedicato alle grandi scienziate

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormone
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Città della Scienza: sabato 5 e domenica 6 marzo sono previste attività dedicate alle donne che hanno dato un grande contributo alla scienza.

In occasione della Giornata Internazionale dei Diritti della Donna, che si celebra l’8 marzo, il prossimo weekend, sabato 5 e domenica 6 marzo, il museo interattivo di Città della Scienza dedica le proprie attività alle scienziate.

Sarà possibile scoprire il significativo contribuito che tantissime donne hanno apportato allo sviluppo scientifico superando enormi difficoltà, imposte dai pregiudizi di genere e talvolta dovendo attuare abili strategie per far accettare e riconoscere il proprio lavoro.

Tante attività scientifiche e laboratori interattivi per ricordare le protagoniste della scienza: da Mary E. Holland, una detective americana, tra le prime sostenitrici dell’uso delle impronte digitali nelle indagini forensi a Marie Tharp, la geologa che provò la teoria della tettonica delle zolle, passando per le cellule di Henrietta Lacks, le cellule HeLa, in grado di riprodurre un’intera generazione in sole 24 ore.

Come sempre sarà possibile effettuare le visite guidate a Corporea, il museo interattivo del corpo umano e assistere agli straordinari spettacoli del Planetario. Città della Scienza è aperta da martedì a domenica con i seguenti orari di apertura al pubblico: 9.00 – 17.00. Ecco il costo dei biglietti:

  • Intero 10 euro;
  • Ridotto 7 euro;
  • Biglietto combinato Museo+Planetario: Intero 13 euro; ridotto 10 euro.

Per accedere al Museo interattivo e al Planetario di Città della Scienza è obbligatorio che i visitatori esibiscano il Super Green Pass, unitamente a un valido documento di identità. Per accedere al Planetario i visitatori dovranno indossare la mascherina FFP2. Tali norme non si applicano ai minori di 12 anni, ma si consiglia comunque l’uso della mascherina FFP2.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -spot_imgspot_imgspot_img

Ultime Notizie