Campania: al via il treno Roma-Pompei voluto dal governo

0
217
Campania: al via il treno Roma-Pompei voluto dal governo

Campania. Al via il primo treno che inaugura la tratta Roma-Pompei, con scalo a Napoli, voluto dal governo.

La Regione Campania vanta un patrimonio artistico architettonico di inestimabile bellezza e valore.

L’istituzione di una freccia Roma – Pompei e la presenza stamane delle massime cariche istituzionali con il Presidente Giorgia Meloni, il Ministro Gennaro Sangiuliano è la chiara testimonianza che il Governo Meloni ha a cuore la Regione Campania per la sua enorme storia culturale, sottolineando, altrettanto, la sinergia mirabile da un punto di vista istituzionale al fine di sublimare le nostre bellezze campane.

È l’inizio della grande rinascita campana e siamo certi che si riuscirà a valorizzarla esaltandone lo straordinario potenziale che ha a partire dai paesaggi, dell’imponente bellezze architettoniche, fino ai prodotti agroalimentari di eccellenza.

Lo ha dichiarato il deputato campano di Fratelli d’Italia Marco Cerreto, capogruppo in Commissione Agricoltura, a Pompei, a margine dell’inaugurazione del primo freccia Roma – Pompei. Per gli esponenti partenopei di FdI, Rosario Lopa Alfredo Catapano.

L’avvio dell’iniziativa di Trenitalia con il sostegno del Ministero della Cultura di  Sangiuliano alla presenza del Presidente del Consiglio Giorgia Meloni, il Freccia Roma – Pompei con scalo a Napoli,  è il segno tangibile dell’attenzione che il Presidente Meloni e il Ministro Sangiuliano, stanno dedicando per la valorizzazione e promozione dei nostri beni culturali e della capacità delle istituzioni di dare un impulso notevole per migliorare la qualità dei servizi, legati anche alle infrastrutture, volano certo di una nuova visione del senso dell’accoglienza turistica.

La presenza del presidente del consiglio Giorgia Meloni è il segno di una grande sensibilità e attenzione da parte del Governo Nazionale sulle tematiche relative al tessuto socio economico del Mezzogiorno. Un plauso al Ministro Sangiuliano,  per la tenacia e determinazione nel far  istituire questa linea in modo da poter collegare Pompei al resto dell’Italia, colmando un gap dovuto a un trasporto pubblico regionale alquanto inesistente.

L’iniziativa è un grande risultato per l’archeologia, la cultura e il turismo campano, e nazionale, raggiunto grazie al lavoro e alla collaborazione sinergica tra gli enti preposti. Nell’ottica di un rilancio dello straordinario patrimonio artistico di Pompei, restano centrali la salvaguardia e la valorizzazione dei nostri tesori archeologici, fra i piu’ importanti al mondo: per questo siamo in attesa della programmazione di nuovi progetti per il piu’ grande restauro mai interamente effettuato degli scavi.