martedì, Agosto 9, 2022

Bagnoli, il commissario Floro Flores: “30 anni da recuperare”

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormone
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Valentina Sanfelice è intervenuta a nome di Francesco Floro Flores (commissario per la bonifica) alla presentazione della mostra virtuale Progetti per Bagnoli: “Ora avanti in velocità”.

Valentina Sanfelice è intervenuta a nome di Francesco Floro Flores (commissario straordinario del governo per Bagnoli-Coroglio) alla presentazione della mostra virtuale Progetti per Bagnoli – tra paesaggio, industria e utopia”, organizzata dalla Consulta delle Costruzioni di Napoli.

Bisogna recuperare in fretta il tempo perduto: “Stiamo tentando di portare avanti con grande velocità il completamento di questo programma che spesso trova ostacoli che non dipendono dalla volontà degli attori ma riguardano dinamiche amministrativo burocratiche dalle quali non si scappa -riporta “Repubblica”- Nel tentativo di recuperare 30 anni persi e di riportare alla luce un territorio meraviglioso, che merita giustizia e occupazione, stiamo cercando di non perdere tempo su nulla. Il nostro impegno è incessante e quotidiano”.Bagnoli, il commissario Floro Flores: “30 anni da recuperare” Sanfelice ha inoltre annunciato che Floro Flores ha incontrato Mara Carfagna, nuova ministra per il Sud, per illustrare il quadro della situazione relativo al progetto di rigenerazione urbana di Bagnoli. “Il progetto di rigenerazione urbana che portiamo avanti – prosegue Sanfelice – ascolta innanzitutto il territorio, mediante il coinvolgimento dei comitati civici in momenti salienti. Siamo impegnati nei progetti di bonifiche. Stiamo rimuovendo l’amianto nell’area eternit, le attività procedono con grande velocità. Presto sarà alzata la copertura del capannone dove si terranno le attività di vagliatura del terreno.

Poi, insieme a questo, c’è il concorso di idee che prende forma, mentre il 10 marzo sarà conclusa la conferenza dei servizi per l’approvazione del progetto di bonifica delle aree fondiarie e parallelamente sono in corso le progettazioni delle bonifiche delle altre aree. È anche partita una importante gara per la progettazione delle infrastrutture per un importo di circa 8,5 milioni di euro”.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -spot_imgspot_imgspot_img

Ultime Notizie