Napoli, ministra per il Sud Lezzi oggi a Bagnoli: “Bonifica è priorità”

429
Napoli, ministra per il sud Lezzi a Bagnoli: “Bonifica è priorità”

Bagnoli: la ministra per il Sud Barbara Lezzi visiterà l’area ex Italsider. Previsti incontri con de Magistris e De Luca.

La ministra per il Sud Barbara Lezzi arriva oggi a Napoli per affrontare la questione Bagnoli, di cui ha la delega di coordinamento della cabina di regia (come già accaduto al suo predecessore, Claudio De Vincenti). Lezzi visiterà l’area dell’ex Italsider con l’ad di Invitalia Domenico Arcuri e il commissario di governo Salvo Nastasi. Sarà l’occasione per fare il punto sullo stato di avanzamento del progetto di bonifica e riqualificazione, per poi parlare anche col sindaco Luigi de Magistris e il governatore Vincenzo De Luca. Col primo si confronterà in mattinata, col secondo nel pomeriggio. Si terrà poi un vertice in Prefettura con le istituzioni nazionali e locali, al quale seguirà un punto stampa alle 18.Napoli, ancora incidenti in mare: anziano muore, grave 15enne La ministra potrebbe inoltre incontrare anche i vertici della Procura per capire la situazione dal punto di vista giudiziario. Lo scorso 5 febbraio c’è stata una dura sentenza, la quale ha stabilito la mancata bonifica dell’area nonostante i 76 milioni di euro spesi in 25 anni. Qualche giorno fa, Barbara Lezzi ha fatto chiaramente capire a “Il Mattino” quanto sia importante Bagnoli per il Governo, parlando di “una nostra priorità. Un intervento che tutti aspettano da oltre 25 anni. Ora, però, occorre accelerare e restituire la spiaggia libera ai napoletani. Per Bagnoli sono previsti un piano di urbanizzazione e la costruzione del Parco. Insomma, non c’è più tempo da perdere”.Napoli, ok alla bonifica di Bagnoli: l’UE cancella le sanzioni Ad aspettare la ministra ci saranno anche i comitati e la X Municipalità partenopea, con il presidente Diego Civitillo che chiede confronti col territorio: “Il Governo ascolti i territori e tutte quelle realtà che in questi anni sono state protagoniste delle lotte e delle rivendicazioni sociali ed ambientali. Sono assolutamente disponibile –scrive Civitillo in una nota– ad offrire alle massime cariche del Governo Italiano tutto il mio supporto, politico e materiale al fine di contribuire al dibattito”.