Indagine sulla qualità della vita, Caserta ultima in classifica

215
Indagine sulla qualità della vita, Caserta ultima in classifica
Condividi articolo:

Caserta news: l’indagine sulla qualità della vita “incorona” Belluno (Napoli terzultima mentre Caserta è in coda alla graduatoria).

di Luigi Maria Mormone – Come accade da ormai 28 anni, Il Sole 24 Ore ha effettuato un’indagine sulla qualità della vita in Italia, con Belluno che si è aggiudicata il primo posto. Nei primi sette posti della classifica che misura ricchezza, consumi, lavoro, ambiente, demografia, giustizia, sicurezza e cultura delle province italiane ci sono poi ben sei province alpine (tra cui anche Aosta, Sondrio, Bolzano e Trento). Sei macro aree e 42 indicatori, tra cui quest’anno entrano anche gli acquisti online, il gap retributivo di genere, la spesa per i farmaci, il consumo del suolo, gli anni di studio degli over 25 e l’indice di litigiosità nei tribunali, sono l’elemento portante dell’analisi realizzata per stilare la classifica della qualità della vita nelle 110 province Italiane. Arretrano alcune grandi città: Milano che, nella classifica generale perde sei posizioni e scivola all’ottavo posto; Roma, che scende al 24esimo rispetto al 13esimo del 2016, e Torino, che retrocede al 40esimo posto. In coda a questa speciale classifica, invece, ci sono purtroppo molte aree della Campania, con Napoli terzultima e Caserta addirittura all’ultimo posto. Quest’ultimo dato e in generale l’intera indagine certificano un dato tristemente noto da anni. I risultati dei singoli indicatori ribadiscono infatti ancora una volta come il divario tra Nord e Sud dell’Italia tenda sempre più ad ampliarsi, tanto che per trovare la prima provincia del Sud e Isole bisogna scendere fino al 52esimo posto di Oristano.

Condividi articolo: