Ospedale delle Bambole, nuova sede al Centro Storico di Napoli

0
3094
Ospedale delle Bambole, nuova sede al Centro Storico di Napoli

Ospedale delle Bambole, inaugurata la nuova sede con nuovi “reparti”, un museo-bottega e un denso programma di attività.

di Luigi Maria Mormone – La nuova sede dell’Ospedale delle Bambole, la storica bottega di restauro di Napoli, ha aperto questa mattina al pubblico. Sita a San Biagio dei Librai, quindi nel cuore del Centro Storico partenopeo, si tratta di un’antica bottega artigiana che dalla fine dell’800 cura bambole di persone speciali, le quali riconoscono con entusiasmo le magiche cure di artigiani che donano sorrisi e costruiscono sogni per i più piccoli (per la gioia dei grandi). L’Ospedale delle Bambole può dunque considerarsi une vera e propria isola felice delle tradizioni artigiane partenopee, non a caso posta a pochi passi da un altro pezzo di storia come S. Gregorio Armeno, “una specie di polverina magica sprigionata dal Centro Storico”, come sottolineato dall’entusiasta Tiziana Grassi, “primario” di quarta generazione che ha raccolto il testimone da papà Luigi, grande sostenitore di questo progetto di ampliamento.Ospedale delle Bambole, nuova sede al Centro Storico di Napoli La signora Grassi ha fatto da guida al nuovo museo-bottega realizzato nelle antiche scuderie di Palazzo Marigliano, aiutata da una squadra altrettanto appassionata e competente. “La tradizione – ha detto il “primario” dell’Ospedale delle Bambole – ci vede protagonisti di questa speciale bottega. Siamo dei semplici artigiani che amano tanto il proprio lavoro, perché aggiustare giocattoli è qualcosa di speciale. Tutte le persone che vengono da noi ad aggiustare un loro ricordo e quindi un loro sogno ci rendono ricchi nell’anima, come diceva anche mio padre. E questa nuova sede è un omaggio a tutti coloro che da anni ci chiedevano uno spazio più grande, trovato nel meraviglioso Palazzo Marigliano, una location che ci permetterà di riscoprire tutto ciò che abbiamo collezionato in più di 100 anni. Il mio obiettivo è quello di far nascere varie sinergie col territorio, dalle associazioni culturali fino alle chiese, con le quali promuovere un’infinità di iniziative”. La struttura (grande 180 mq) ospiterà una collezione centenaria con bambole, burattini e giocattoli d’epoca, pastori e oggetti di arte sacra catalogati per tipologia, provenienza e periodo storico, oltre a un laboratorio di restauro dedicato alla conservazione di un patrimonio che per unicità caratterizza la memoria storica di Napoli.Ospedale delle Bambole, nuova sede al Centro Storico di Napoli Tra le novità, i reparti specialistici di ortopedia, oculistica, meccanica e riabilitazione, sartoria/atelier, trucco&parrucco e anche un ambulatorio veterinario peluche, oltre a spazi in cui si terranno laboratori didattici per bambini e scolaresche. Presentata anche la linea di monili realizzati in esclusiva per l’Ospedale delle Bambole dall’orafo napoletano Gustavo Renna, frutto dell’incontro di due famiglie che dell’artigianato hanno fatto una ragione di vita. Per il Maggio dei Monumenti sarà pronta infine la “stanza delle meraviglie”, uno spazio che riprodurrà in scala ridotta la storica sede della bottega al civico 81 di Via San Biagio dei Librai.