Scampia, atto vandalico contro il bus C67: distrutto un vetro

328
Scampia, atto vandalico contro il bus C67: distrutto un vetro

Cronaca di Napoli: l’ennesimo atto vandalico ai danni di un bus Anm è accaduto in pieno giorno e con i passeggeri a bordo.

Ennesimo raid vandalico ai danni di un bus Anm. A farne le spese (verso le 11 di stamattina) è stato il vetro di un finestrino di un pullman della linea C67, che collega Scampia e Capodimonte.

Come riportato da “Il Mattino”, il raid è avvenuto in via Fratelli Cervi, quando i passeggeri hanno avvertito il conducente che l’autobus è stato colpito da qualche corpo contundente (probabilmente dei sassi) e all’interno del mezzo sono piovuti frammenti di vetro.

Arrivato allo stazionamento di Scampia, a pochi minuti di distanza da via Fratelli Cervi, l’autista è sceso dal mezzo, ha verificato il danno e come da procedura ha richiesto l’intervento delle forze dell’ordine. Sul posto è successivamente arrivata una volante della Polizia che ha certificato il danno. Portato il mezzo al deposito, è poi stata fatta una denuncia contro ignoti.

Il sindacato USB: “Sui mezzi pubblici salute a rischio”

Durissimo il commento di Adolfo Vallini (esecutivo provinciale Usb): “Mentre le parole fanno a gara i fatti rimangono in panchina – afferma Vallini – siamo stanchi di subire continui raid vandalici e aggressioni, in gioco c’è la sicurezza e l’incolumità dei lavoratori e utenti. Il progetto “linea sicura”, annunciato in pompa magna a inizio mese, resta una chimera, l’unica certezza è che tanto di giorno, quanto di notte sui mezzi pubblici la salute è a rischio”.