Al Beer Garden la musica di Piotta e Lelio Morra Full Band

790

Il groove inconfondibile di Piotta e il raffinato pop-folk di Lelio Morra con la sua Full Band in scena al Beer Garden in via Discesa Coroglio 34, per il palinsesto di “Live in Garden” da un’idea di New Reel Records.

Venerdì 23 giugno, alle 22.30, il mix di rap e rock di Piotta da Montesacro, Roma, che presenta al Beer Garden, sul palco con Marco La Fratta (chitarra), Davide “Pad” Palmisano (basso), Claudio Cicchetti (batteria) e MarvelMex (cori), il suo ultimo lavoro, l’EP “8 e ½”, uscito lo scorso 21 aprile, preceduto dal singolo “Applausi al comandante” e nato durante il tour 2016 dell’ultimo studio album “Nemici” (La Grande Onda, 2015). Miglior MC d’Italia sin dagli esordi, secondo la rivista AL Magazine, e protagonista del sound degli anni novanta a partire dal primo LP, “Comunque vada sarà un successo” (Antibermusic, 1998), Piotta diventa noto al pubblico grazie a hit come “Supercafone” e “Dimmi qual è il tuo nome”. Dalle collaborazioni con i principali nomi della scena rap e funkadelica romana, come Colle der Fomento e Cor Veleno, al successo nazionale, il passo per Piotta, al secolo Tommaso Zanello, è stato poi breve: “Il mambo del Giubileo” da “Democrazia del microfono” (Antibermusic, 2000) è la sigla del programma Rai “Stracult”, del quale il rapper è stato anche conduttore; dallo stesso album pure il singolo “La mossa del giaguaro”, poi la firma della colonna sonora e la partecipazione come sceneggiatore e attore a “Il segreto del giaguaro”, per la regia di Antonello Fassari e con, tra gli altri, Lando Buzzanca. Nel 2004 la creazione dell’etichetta discografica indipendente La Grande Onda, ecosistema delle realtà hip-hop emergenti che arriva a contare, nel 2015, più di settanta pubblicazioni tra cui Amir, Brokenspeakers, Brusco, Cor Veleno, Inna Cantina, Jesto, Rancore & Dj Myke, Truceboys, singoli, raccolte e colonne sonore tra cui il progetto europeo Diversidad, Hitmania, Sanremo 2011, Scialla!, Tangenziale Est. Nel 2007 esce “Multi culti”, (Universal/La grande onda), realizzato con Caparezza; dello stesso anno la collaborazione con Simone Cristicchi alla realizzazione del documentario “Dall’altra parte del cancello”. Nel 2008 è il primo italiano invitato a prendere parte al cast del Vans Warped Tour, la tournée USA coast to coast con le band indipendenti di tutto il mondo. Dall’esperienza del Warped Tour nasce il sesto studio album “S(u)ono diverso” (La grande onda/Universal Music Group) con le collaborazioni, tra gli altri, di Ska-P, Roy Paci, Assalti Frontali, Rezophonic. Con “Odio gli indifferenti”, del 2012, si apre per Piotta la stagione dell’impegno civile: l’uscita dell’album è anticipata dalla traccia “Mai mai mai” e il video, finalista al premio PIVI, è anche manifesto della campagna di Greenpeace e dei comitati referendari contro il nucleare e la privatizzazione dell’acqua in Italia. Sempre nel 2012, Piotta produce il brano “Ancora in piedi”, per il progetto I.P.E.R. (Indipendenti Per Emilia Romagna e Lombardia), con più di 20 storici artisti della scena indipendente, tra cui 99 Posse, Roberto Angelini, Pierpaolo Capovilla (Teatro degli orrori), Enrico Capuano, Cisco, Combass (Apres La Classe), Dellera (Afterhours), Dj Aladyn, Andrea Ferro & Marco “Maki” Coti Zelati (Lacuna Coil), Erica Mou, Federico Poggipollini, Quintorigo, Sud Sound System, Velvet. Nel 2014 la produzione e la tournée dello spettacolo teatrale Freedom – Educare alla libertà, con l’ex giudice di Mani Pulite Gherardo Colombo, e la collaborazione con Lo Stato Sociale al loro secondo album di inediti “L’Italia peggiore”. Nel 2015 l’uscita dell’ottavo album di studio “Nemici”, mentre il 2016 ritrova un Piotta artisticamente maturo, in scena nella parte di Pinocchio adulto nell’opera lirica scritta da Andrea Camilleri e Ugo Gregoretti “Pinocchio (mal) visto dal Gatto e la Volpe”. Infine, la quarta presenza al Concerto del Primo Maggio di Roma insieme ai Rezophonic, e un lungo tour estivo che prende il nome dall’omonimo brano realizzato in compagnia dell’artista spagnolo Tonino Carotone, “Vino, tabacco & Venere”. Aprono il set di Piotta i Vintinove e Trenta, ovvero Carlo de Rosa alla voce, Pasquale Di Marino alla batteria, Roberto Veneri alla chitarra, Francesco Verrone al basso e Alessandro Zinno al sassofono, che propongono un repertorio contaminato di blues, swing, funk, integralmente cantato in napoletano, per una cifra insieme corposa e scanzonata.

Sabato 24 giugno alle 22.30 presenterà in anteprima il nuovo singolo, che verrà pubblicato da Universal Music il prossimo 30 giugno 2017, Lelio Morra, sul palco del Beer Garden in compagnia della Full Band, composta da Gian Marco Libeccio (chitarra), Jessica Testa (violino), Stefano Bruno (basso/dubmaster) e Alberto Gravina (batteria). Fondatore e frontman della band “JFK & La Sua Bella Bionda” che è arrivata a totalizzare, in poco più di tre anni di attività, 400 concerti in tutta la penisola, anche in apertura ai live di Perturbazione, Tiromancino, Jamiroquai, Morra è un figlio d’arte e debutta, a 19 anni, con gli Eutimìa, con i quali vince, nel 2005, il “Premio De André” come miglior interprete. Partecipa poi a Musicultura (già Premio Recanati), festival della musica popolare e d’autore e, nel 2012, studia al CET di Mogol, grazie ad una borsa di studio assegnata dal leggendario autore in persona al Festival “Nuova Musica Italiana”. Nel 2013 esce “Le Conseguenze dell’Umore” (PoloSud Records), il primo studio album, vincitore del premio come miglior disco d’esordio assegnato dal mensile di musica italiana “L’Isola che non c’era”. Finalista al premio De Andrè negli anni 2010, 2011 e 2014, e invitato come ospite alla stessa kermesse nel 2016, Morra partecipa pure al talent per autori “Genova per Voi”, dove conosce Federica Abbate con cui scrive “Danzeremo A Luci Spente”, brano che porterà Deborah Iurato alla vittoria ad “Amici” di Maria De Filippi e al doppio disco d’oro. Nel gennaio del 2017 firma, insieme con Ornella Vanoni, il testo di “Vivi ogni momento”, cantata poi da “Marika Tisei”, mentre ad aprile e maggio di quest’anno escono i singoli “Domani” e “Dedicato a chi” su etichetta Universal Music. Il cartellone di giugno della rassegna “Live in Garden” si concluderà con Fede’n’Marlen (30 giugno).

Ufficio Stampa:
Francesca Scognamiglio Petino | francesca.sco@gmail.com | +39 3493553036
Rosa Criscitiello | rosacriscitiello@gmail.com | +39 3510178836