sabato, Marzo 6, 2021

Sindacato Balneari scrive a De Luca: “Campania decida in autonomia sul distanziamento sociale”

- Advertisement -

Notizie più lette

Sindacato Balneari scrive a De Luca: “Campania decida in autonomia sul distanziamento sociale”
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Fase 2 in Campania: il sindacato degli operatori balneari scrive al governatore Vincenzo De Luca in merito al distanziamento sociale da tenere sulle spiagge.

- Advertisement -

Il sindacato Balneari scrive al governatore della Campania, Vincenzo De Luca, in vista dell’apertura della stagione estiva, in cui sono previste numerose indicazioni per chi deciderà di andare al mare e, di conseguenza, per gli addetti ai lavori del settore.

In particolare, il sindacato guarda al distanziamento sociale da tenere sulle spiagge: “In considerazione della possibilità che il governo nazionale disponga prescrizioni eccessivamente restrittive che non tengano conto delle caratteristiche morfologiche del territorio, con il pericolo di essere destinatari di misure non applicabili alle nostre attività, il Sib Campania -si legge nella missiva, firmata da Marcello Giocondo (presidente Sib Campania) e Salvatore Trinchillo (vicepresidente nazionale Sib-ConfCommercio) – chiede che la Regione Campania possa esercitare la propria autonomia decisionale in materia di misure riguardanti il distanziamento sociale e altre prescrizioni destinate allo svolgimento dell’attività balneare in Campania, modificando laddove necessario, quelle indicate dal Comitato tecnico Scientifico Nazionale, adattandole al territorio.

Tutto ciò alla luce dei diversi livelli di contagio esistenti sul territorio nazionale e per consentire a tutte le aziende della Campania, anche le più piccole, la giusta operatività”.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie