Premio amARTI, 1° edizione: premiato il regista Ivan Silvestrini

0
422
Premio amARTI, 1° edizioni: premiato il regista Ivan Silvestrini

Premio amARTI, 1° edizioni: conclusa la manifestazione, premiato il regista Ivan Silvestrini.

Si è conclusa sotto il segno del tutto pieno, la prima edizione del premio amARTI, la manifestazione organizzata e promossa dallo IAV Club e dedicata all’arte che ha visto, per tre giorni consecutivi, spettacoli, musica dal vivo, dj set, performance artistiche e molti altri eventi, con artisti di fama nazionale e internazionale.

E’ stata una manifestazione molto partecipata e coinvolgente, a fare gli onori di casa in apertura il direttore artistico Salvatore Sannino che dopo i saluti di rito ha dato lettura del messaggio del Sindaco Gaetano Manfredi: “In un periodo così prolifico dal punto di vista turistico, artistico e culturale, l’impegno del centro IAV va sostenuto perché fornisce un contributo prezioso allo sviluppo della creatività partenopea nelle sue molteplici forme”.

Tra i momenti significativi, quello più emozionante lo si è vissuto durante la consegna del premio ad Ivan Silvestrini, regista della fortunata serie Televisiva “Mare Fuori”. Il dipinto donato è stato realizzato appositamente per l’occasione dal maestro Alessandro Ciambrone direttore creativo dello IAV Club. “L’opera è una sintesi delle stratificazioni storiche e culturali di Napoli: San Gennaro, il Vesuvio, il centro storico perché la città ha il mondo dentro ed il mare fuori “.

Durante i tre giorni, sono stati premiati anche gli allievi dell’Istituto ad indirizzo raro “Caselli” Real Fabbrica di Capodimonte per la realizzazione delle “riggiole contemporanee Iav”, con il Dirigente scolastico Valter Luca De Bartolomeis alla presenza di insegnanti, famiglie e dirigenti scolastici di altri Istituti con i quali sono stati già realizzati ulteriori progetti.

Presentato il libro Aranciomare il romanzo la scrittrice Antonella Palmieri ed edito da Terra Somnia Editore, un omaggio alla libertà e a Eros perché «ciò su cui opera non è l’amore bensì l’anima».

I giornalisti Giuliana Covella e Gianmarco Cesario, hanno condotto magistralmente l’incontro “Un caffè tra l’arte” introducendo ed intervistando Cosimo AlbertiGiovanna SanninoNunzia Schiano e Fabio Pisano che con la loro simpatia e autoironia, hanno dato al dibattito un tono scherzoso e quindi piacevole, conclusosi con l’esibizione dell’esplosiva canzone napoletana “La Tammurriata Nera”.

Graditissimo l’intervento del Coro Polifonico “unSolCanto” diretto dal maestro Giuseppe Galiano, con meravigliose musiche ed una selezione di canti classici, presentati con una interpretazione talmente carica di suggestioni, da catturare totalmente l’attenzione della platea in sala.

Spazio alla musica dal vivo che è stata curata da Mixtura.

Ad impreziosire la manifestazione: la mostra fotografica “Terra Mia”, il racconto di Napoli e della carriera di Sergio Siano in 15 scatti, le mostre pittoriche di Lucia CaiazzaSimona OcchiuzziFabio Perricone e Ciro Orsini Giordano e le ceramiche artistiche a cura dell’Associazione Nesis di Nisida.

La kermesse durante i tre giorni, ha ospitato inoltre, Kevin tattoo, noto e talentuoso tatuatore che per l’occasione ha inciso diversi ospiti intervenuti … il tatuaggio incontra l’arte.

Al premio, ha portato il suo saluto anche l’Assessore al Turismo e alle Attività Produttive del Comune di Napoli Teresa Armato, che ha riservato parole di stima e apprezzamento per il nuovo progetto imprenditoriale-culturale portato avanti dalle sorelle Lucia e Angela Andolfo fondatrici del polo artistico, culturale e d’intrattenimento IAV Club.