sabato, Novembre 27, 2021

La Pasqua nel mondo: ecco come si festeggia nei vari paesi

- Advertisement -

Notizie più lette

Patrizia Zinnohttps://www.2anews.it
Patrizia Zinno è biologa nutrizionista napoletana e ha lavorato per circa 20 anni presso centri di Diabetologia, di Dialisi, Ematologia e Chimica Clinica. Ora insegna Scienza e Cultura dell’Alimentazione nella Scuola Alberghiera di Scampia.

In molti paesi la settimana di Pasqua è legata alla ricostruzione degli ultimi giorni di vita di Gesù, la Passione, fino alla Resurrezione. Per le tradizioni pagane, da sempre il giorno di Pasqua è anche l’occasione per riunirsi in famiglia e gustare tante specialità che variano in tutto il mondo.

E’ una delle feste più importanti che viene celebrata in tutti i paesi, ma le tradizioni ad essa legate non sono le stesse per ogni Nazione. Ogni posto nel mondo ha le sue usanze popolari e anche per quanto riguarda la Pasqua “paese che vai usanza che trovi”. Sebbene sia una festa  essenzialmente religiosa, è declinata in modi molto diversi e con il tempo si è molto cambiata. Basti pensare che regalare uova di Pasqua è una tradizione piuttosto recente, poiché per tantissimi anni ci si scambiava solo uova vere decorate.

Romania

I rumeni  festeggiano la Pasqua con la famiglia, con un pranzo molto ricco e sostanzioso.  Il menù tradizionale è composto da 4 o 5 piatti e comprende normalmente una zuppa acida chiamata “ciorba”, la famosa zuppa di pollo leggera e buonissima, perfetta per l’inverno, con carota, prezzemolo e cipolla.La Pasqua nel mondo: ecco come si festeggia nei vari paesi

Poi a tavola troviamo  insalata, sottaceti, agnello al forno, una torta fatta di carne di fegato d’agnello e molto prezzemolo, chiamata “drob” ( fegato e cuore di pollo, ceci, cipolla, uova, latte, prezzemolo, sale e pepe). La tradizione pasquale più sentita è senza dubbio la “battaglia delle uova”, un campionato al quale partecipa tutta la famiglia ed amici.

Il gioco consiste nel colpire due uova sode una contro l’altra: l’uovo con il guscio più duro vince, e il perdente deve mangiarsi tutte le uova che vengono rotte. Il mattino di Pasqua poi, la tradizione vuole che ci si lavi la faccia con l’acqua nella quale sono stati messi a mollo un uovo dipinto di rosso e una moneta d’argento: l’uovo rosso simbolizza la salute e la moneta la purezza.

Svezia

Qui i  bambini si vestono da påskkärringar (streghe di Pasqua): si dipingono il viso, trasportano una scopa e vanno a bussare alle porte dei vicini per riempire il loro sacchetto di caramelle e cioccolato, un po’ come fanno i bambini per Halloween.La Pasqua nel mondo: ecco come si festeggia nei vari paesi

A Pasqua, gli svedesi decorano le loro case con rami di salice o di betulla e mangiano uno smörgåsbord, una specie di buffet composto da vari piatti come aringa, salmone, patate, uova, polpette, salsicce. Durante il giorno delle Palme vengono benedetti i gattici (dei rami dal pioppo bianco con le gemme che assomigliano alla coda di gatto) e nei giorni che precedono la Pasqua, i bambini si travestono da streghe, usanza risalente al medioevo. Durante il pranzo pasquale, vengono mangiate uova soda con il guscio colorato.

Germania

I tedeschi con l’arrivo della Primavera, decorano i loro alberi e giardini con tantissime uova colorate dando vita a vere e proprie piante pasquali, Osterstrauch Per i bambini più piccoli, il simbolo pasquale è il “coniglietto”, che viene attaccato sulle finestre con i disegni di uova. La domenica di Pasqua i bambini vanno alla ricerca delle uova di cioccolato, nascoste in precedenza dai genitori in giardino o in casa.La Pasqua nel mondo: ecco come si festeggia nei vari paesi

Le feste pasquali iniziano cominciano il giovedì santo Gründonnerstag, e per tradizione si mangiano solo  cose verdi, come la zuppa alle sette erbe, che contiene crescione, spinaci, dente di leone, erba cipollina, prezzemolo e  porro verde. Il venerdì santo, si mangia sempre un piatto a base di pesce. Poi per dessert c’è lOsterlamm, una torta molto profumata a forma di agnello spolverata con zucchero a velo, cucinata in uno stampo di argilla. ll pranzo della domenica di Pasqua, si mangia per tradizione la coscia di agnello e poi tante torte dolci e salate e si conclude con il tipico dolce hefezopf, una brioche intrecciata con granellini di zucchero.

La Pasqua nel mondo: ecco come si festeggia nei vari paesiFinlandia

I finlandesi credono che il sabato prima di Pasqua, vaghino brutti spiriti maligni e per questo si vestono da streghe e durante la giornata accendono grandi falò. La domenica  i bambini vanno alla ricerca delle uova di cioccolato che i loro genitori hanno nascosto in giro per la casa. Il loro dolce tradizionale è il mämmi, che richiede una lunga preparazione ed è composto da farina di segale, melassa e scorza d’arancia e rivestito con crema o zucchero.

La più antica testimonianza di questo dolcissimo dessert, si trova in un testo latino del XVI secolo, e le teorie sulla sua provenienza oscillano tra la Germania medievale e l’Iran. La Pasqua finlandese ha riti e tradizioni simili alla vicina Svezia. La domenica è un giorno dedicato alla famiglia, prima la colazione, poi l’immancabile sauna. Si pranza con  il “Pash”, a base di formaggio, poi il prosciutto al forno o agnello con purè di patate e salsa di funghi

Inghilterra

Una delle cerimonie più vive è il Giovedì Santo, che viene dedicato all’attività caritativa e si svolge a Londra con  l’uso del Royal Maundy Gifts, nell’abbazia di Westminster, dove vengono donate ai poveri borse di denaro distribuite su un vassoio d’argento dopo la cerimonia religiosa.La Pasqua nel mondo: ecco come si festeggia nei vari paesi

Per il Venerdì Santo c’è l’usanza dei dolcetti, brioches fatte di cannella e uvetta in cui viene disegnata una croce di glassa per ricordare la passione di Cristo. Ulteriore usanza a Preston è quella di far rotolare le uova colorate su un prato o lungo la strada fin quando tutti i gusci non si siano spezzati.

La Pasqua nel mondo: ecco come si festeggia nei vari paesiIsraele

Per Pasqua i pellegrini che arrivano da tutto il mondo, festeggiano due tradizioni: la Pasqua cristiana e la festa ebraica del “Pesah”. Una cerimonia di raccoglimento che dura ben otto giorni e viene solitamente passata in famiglia. Durante la prima sera dedicata alla Pesach, la persona più anziana racconta l’intera vicenda del conflitto tra il popolo ebraico e il faraone d’Egitto, le cosiddette dieci piaghe, dalla fuga dell’intero popolo e poi il termine dalla schiavitù.

Pesach è la  Cena pasquale ebraica con agnello (con il suo sangue vennero segnate le case degli Ebrei per salvare i primogeniti maschi), Pane azzimo (per ricordare che non c’era stato tempo di farlo lievitare), Erbe amare ( l’amarezza della schiavitù in Egitto), Haroset che è una composta di frutta (per ricordare il fango usato per costruire le case degli Egiziani),e infine l’ Uovo (simbolo della nuova vita donata da Dio).

Olanda

A Pasqua la maggior parte della gente appende una corona decorata alla porta di casa e si pitturano le uova che vengono poi appese a un albero nel giardino. Specialità culinaria è il “Paasbrod”, un pane dolce contenente uvetta.La Pasqua nel mondo: ecco come si festeggia nei vari paesi

Russia

La Pasqua nel mondo: ecco come si festeggia nei vari paesiLa cittadina di Sagorsk fa da protagonista in quanto lì risiede il pope di Mosca e di tutta la Russia. A mezzanotte di sabato inizia una processione attorno alla cattedrale e la mattina di Pasqua, tutte famiglie russe si recano sulla tomba di un parente per consumare un picnic. La sera invece si fa invece un banchetto a base di carne, pesce e funghi e di “Pabcha”, un piatto a base di quark. Al termine si mangia il “Kulitch”, un panettone pasquale con ricotta dolce. Le uova sode, durante questo periodo, vengono colorate di rosso per simboleggiare la nuova vita mediante il sacrificio di Cristo.

La Pasqua nel mondo: ecco come si festeggia nei vari paesiSpagna

 

La Pasqua è una festa molto sentita nella città di Barcellona, che inizia la domenica delle Palme, in cui si ricorda l’ingresso di Gesù nella città di Gerusalemme, dove fu accolto con palme e rami d’ulivo. E’ tradizione appendere alle porte e alle finestre tantissime palme per proteggere la casa da streghe e da spiriti maligni. In Catalogna,  è tradizione mangiare la “Mona”, una torta decorata con uova di cioccolato, piume e una piccola figura del mondo delle fiabe che i bambini l’ adorano.

Bulgaria

A Pasqua si cucina il “kozunaks”, una sorta di panettone meno dolce di quello italiano, e si colorano le uova, il cui primo deve essere giallo, simboleggia la salute. Alla mezzanotte del Sabato Santo, la gente si scambia gli auguri e le uova di Pasqua.

La Pasqua nel mondo: ecco come si festeggia nei vari paesi

Francia

Le campane di tutte le chiese sono silenziose dal venerdì sino a Pasqua, in segno del dolore per il Cristo crocifisso. Ai bambini invece viene raccontato che le campane sono volate a Roma per ritornare la mattina di Pasqua.La Pasqua nel mondo: ecco come si festeggia nei vari paesi I piccoli sono intenti a scrutare il cielo in attesa di avvistarne qualcuna che torna a casa ed i genitori nascondono le uova di cioccolato per farle trovare più tardi.

Menù pasquale: Agnello, carne di maiale e tante uova cucinate in diversi modi. Nel sud della Francia ad Haux, ogni anno il lunedì di Pasqua viene servita nella piazza principale della città, una frittata gigante fatta con 4500 uova.

Grecia

In Grecia la notte di Pasqua si spengono le luci delle chiese ed  i fedeli utilizzano delle candele. Inoltre vengono effettuati due giorni di digiuno completo, trascorsi i quali poi si pranza con la soupa mayeritsa, una zuppa preparata con le interiora dello stesso agnello, con riso alla greca, pane pasquale e uova sode, precedentemente colorate di rosso.

La Pasqua nel mondo: ecco come si festeggia nei vari paesi

El Salvador

nella località di Texistepeque c’è una tradizione insolita che viene tramandata tutti gli anni. Alcuni uomini vestiti da diavoli, i talcigüines, frustano le persone che incontrano per strada, una sorta di tradizione che simboleggia la lotta, quella di Gesù contro la tentazione. Alla fine della “battaglia” si buttano a terra come segno di sconfitta di fronte a Gesù, i familiari li bagnano mentre rimangono sotto il sole cocente. I piatti pasquali sono diversi accompagnati dalla panela, un derivato dal succo della canna da zucchero, simile a delle zollette solide, insieme a frutti ed a patate dolci.

La Pasqua nel mondo: ecco come si festeggia nei vari paesi

Portogallo

la Pasqua è una festa molto sentita dai portoghesi, una cerimonia  d’eccellenza in cui la famiglia e la comunità si raccoglie insieme. Famosissima è la Procissao do Ecce Homo che si svolge il Giovedì Santo, durante la quale uomini scalzi, incappucciati e con lunghe tuniche, chiamati Farricosos, sfilano per le vie delle città,  intonano canti popolari e religiosi salendo in ginocchio la scalinata del Santuario.

La Pasqua nel mondo: ecco come si festeggia nei vari paesi

È usanza, per il pranzo di Pasqua, preparare agnello arrosto, retaggio dell’ebraismo ed accanto, il già citato folar, solitamente dolce, anche se in alcune regioni si trova  la versione salata. La salata viene farcita con un guscio di uovo in camicia e con carne di maiale, salsiccia, coniglio, agnello e pollo.

La Pasqua nel mondo: ecco come si festeggia nei vari paesiStati Uniti

In America le festività pasquali hanno più connotazioni pagane che religiose. A New York è consuetudine sfilare con vestiti stravaganti per la tradizionale Easter Parade, mentre a Washington si dà la caccia a uova nascoste dal coniglietto pasquale. I bambini sono i protagonisti gioiosi di questa festa e preparano giochi come egges rolling, ossia si fanno ruotare le uova cercando di non romperle per la distanza maggiore possibile. Non esistono veri piatti tipici pasquali, a parte le uova ripiene e farcite, ma le famiglie di ogni stato degli Usa amano ritrovarsi per grigliate o pic nic all’aperto, approfittando dell’arrivo della primavera.

La Pasqua nel mondo: ecco come si festeggia nei vari paesiItalia

a Pasqua , i veri protagonisti della tavola sono senz’altro i dolci diffusi in tutta Italia come le uova di Cioccolato e la Colomba , un dolce simile al Panettone natalizio, ricoperto di glassa, mandorle e granelli di zucchero, a quelli tipici regionali come la Pastiera napoletana, le ciambelline all’anice, la torta con canditi ed uvetta e il famoso casatiello,  con le uova, formaggio, prosciutto e salame.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -spot_imgspot_imgspot_img

Ultime Notizie