27-10-20 | 01:15

Napoli, pizzaiolo si ribella al racket della camorra ma lascia l’Italia

Home Cronaca di Napoli Napoli, pizzaiolo si ribella al racket della camorra ma lascia l'Italia
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Caivano, 17enne muore in piscina mentre si allena

Il mondo del nuoto è sotto choc. Mario Riccio era tesserato con la società Acquachiara di Pomigliano D'Arco. Franco Porzio: "Una tragedia immane". Mario Riccio,...

Ultime notizie Benevento: 14enne si spara con pistola del padre

Benevento news:  14enne si spara con la pistola del padre, è grave Si esclude il gesto volontario, sarebbe stato un incidente. Un quattordicenne di Vallata,...
23cdab26c88f714dd9afeb2fab1bdf03?s=120&d=mm&r=g
Francesco Monacohttps://www.2anews.it
Francesco Monaco, giornalista pubblicista. Esperienza dalla carta stampata a internet, radio e tv. Scrittore, il suo primo romanzo: 'Baciami prima di andare'.

Il 42enne pizzaiolo ha denunciato gli estorsori della camorra, per le continue vessazioni successive alla riapertura dopo il lockdown: adesso ha aperto un locale in Inghilterra.

Oppresso dagli estorsori della camorra decide di mollare tutto, preoccupato per l’incolumità della famiglia, e si trasferisce nel Regno Unito dopo aver contribuito al fermo di due taglieggiatori: è la vicenda di Vincenzo Fiore, 42enne pizzaiolo, che ha avviato in quel Paese una nuova attività commerciale. Fiore, riferiscono oggi organi di stampa, è stato minacciato più volte da appartenenti al clan Contini, i quali hanno avanzato richieste di pizzo al termine del lockdown, a giugno, quando aveva riavviato l’attività. Richieste reiterate.

La denuncia che ha fatto arrestare i due esattori della camorra

Alla fine di agosto, il commerciante, titolare del locale ‘ ‘o Curniciello’, si è rivolto alle forze dell’ordine le quali, grazie anche alle immagini del sistema di videoprotezione del negozio, identificano e fermano due persone. L’imprenditore – che ha aperto un locale in GB con lo stesso nome – su fb alcuni giorni fa ha fatto riferimento alla sua esperienza.

Ha scritto sul canale social tra l’altro: “Oggi è il mio compleanno e lo voglio festeggiare da top player, perchè solo uno che ha veramente le palle di osare poteva prendere una decisione del genere”. E ancora: “Da un giorno all’altro mi sono trasferito con tutta la mia famiglia (la ringrazio infinitamente per il sostegno e la forza che mi danno ogni giorno) in un’altra Nazione aprendo una nuova attività e portando con me i sapori veri di Napoli”.

- Advertisement -

Ultime Notizie

Ginnastica, ok Campania 2000 e Stabia, Salerno prenota lo scudetto

Al Palavesuvio di Napoli successo per le società campane nei Campionati di Serie A1 e Serie B di Ginnastica Artistica maschile e femminile della...

Il Covid colpisce di più i bambini. I pediatri: “Attenzione alla loro psicologia”

Indagine della cooperativa sociale Eco onlus tra gli esperti pediatri rispondono Paolo Siani, Luigi Mantenucci, Anna Maria Silvestri, Sofia Flaùto. I casi pediatrici di Covid-19...

AEA e Atitech, nasce il grande polo di formazione aeronautica del Sud Italia

AEA e Atitech stringono un accordo di collaborazione per la parte 147 dando vita al grande polo di formazione aeronautica con sede nel Mezzogiorno...

Franco Porzio: “La chiusura delle piscine è stata la mazzata finale”

Franco Porzio, presidente dell’Acquachiara, commenta la chiusura delle piscine decisa dal governo con il nuovo Dcpm: "Gli impianti sportivi già avevano perso il 60%...

Piedimonte Matese, minaccia di divulgare fotomontaggi “hot” della sua ex: arrestato 30enne

L'uomo che ha minacciato la 21enne di Piedimonte Matese aveva avuto lo stesso comportamento verso un'altra ragazza, le cui foto e video intimi erano...