Al San Paolo uno spettacolo continuo: Napoli-Cagliari 3-1

1084
La rincorsa al secondo posto del Napoli prosegue col la meritatissima vittoria sul Cagliari con doppietta di Mertens nel giorno del suo trentesimo compleanno e terzo gol di Insigne.

di Gianmarco Giugliano – Sarri preferisce Chiriches a Maksimovic per sostituire Koulibaly, mentre Zielinsky affianca Hamsik (in campo nonostante i dubbi della settimana) e Jorginho. Il solito trio d’attacco Insigne, Mertens e Callejon in avanti. Il San Paolo presenta un bellissimo colpo d’occhio: sugli spalti oltre 40000 persone festose e convinte di vedere per l’ennesima volta lo spettacolo che offre la squadra di Sarri. Il Napoli non delude: dopo un minuto e mezzo un ottimo Ghoulam mette un pallone al centro che Mertens spedisce in rete. Per tutto il primo tempo gli azzurri comandano il gioco e tirano per ben 14 volte verso la porta cagliaritana rendendosi pericolosi soprattutto con Mertens ed Insigne. L’impressione è che il Napoli arrivi facilmente alla conclusione ma egoismi e voglia di strafare non permettono di chiudere la partita già nei primi 45 minuti. Nella ripresa entra in Napoli più cinico, deciso a chiudere la partita. È ancora Mertens a segnare con un bel diagonale dal limite dell’area di rigore, mentre alcuni minuti dopo il belga serve ad insigne la palla del 3-0. Partita totalmente sotto controllo del Napoli: il Cagliari non ha mai impensierito la difesa partenopea guidata da un attento Albiol e da un Hysaj rapido e concentrato. Il migliore della difesa è però Ghoulam, sempre pronto a sovrapporsi sulla fascia di competenza, abile nel cross del primo gol ed attento in copertura quando è stato necessario. Jorginho ha dato le solite geometrie a centrocampo: mai sotto i riflettori, le prestazioni dell’italobrasiliano riescono a far girare la squadra con semplicità e lucidità. Peccato solo per il gol preso all’ultimo secondo: la solita distrazione che macchia  ( ma non più di tanto) una prestazione perfetta.

Per il momento, prima di Milan Roma di domenica sera, il Napoli scavalca la Roma in classifica, realizza altri tre gol rafforzando il primo posto nei gol fatti ed ha ben 4 punti in più dello scorso torneo.