5° Giornata: Genoa Napoli 0-0. Reina e l’arbitro Damato decisivi

799
Calcio Napoli news. Mertens:

di Gianmarco Giugliano – Dura solo tre giorni il primato del Napoli in campionato. Vincono tutte le dirette concorrenti mentre gli azzurri impattano al Ferraris contro un Genoa battagliero e fisico.

Campo al limite della decenza con buche ed addirittura rizzollato per un quarto. Difficilissimo sperare in un gioco fluido e di prima intenzione.

Il Genoa di Juric si schiera con un 3 4 3, mentre il Napoli opera quattro cambi rispetto a tre giorni fa contro il Bologna.

18’ traversa di Hamsik dopo un assist di Callejon.

25’ Pavoletti schiaccia debolmente di testa. Reina para facilmente.

26’ grande slalom di Hysaj in area rossoblu. Il tiro si perde alto sulla traversa.

34’ grande parata Di Perin su colpo di testa di Milik su azione di calcio d’angolo.

37’ bella azione di Mertens in area. Buddismo non abbocca alla finta e costringe il belga a finire sul fondo col pallone.

44’ Callejon si accentra e colpisce dal limite. Il tiro è debole e viene neutralizzato da Perin senza problemi.

Manca al Napoli un rigore per fallo di mano di Ocampos su azione di calcio d’angolo. È il primo errore di un pessimo DAMATO incapace di prendere le giuste decisioni in momenti decisivi.

Nel secondo tempo al 48’ Albiol su calcio d’angolo di Callejon spedisce la palla a lato di poco.

69’ Milik viene trattenuto in area. Rigore non chiamato da Damato e conseguente espulsione mancata. Errore gravissimo!

74’ occasione d’oro per Insigne che solo davanti a Perin si lascia ipnotizzare e calcia debolmente.

Al 85’ ed al 92’ Reina salva il Napoli da una sconfitta immeritata con due parate eccellenti.

Il campo in pessime condizioni e l’arbitro, alla fine, risultano decisivi. Purtroppo già a Pescara al Napoli è stato negato un rigore solare e la triste storia si è ripetuta contro il Genoa.

Partita molto fisica in cui il Napoli non ha sfigurato riuscendo a controllare il gioco per gran parte della partita. Bene Reina; Koulibaly, Albiol. In difficoltà per il campo Jorginho ed Hamsik. Mertens poco incisivo. A Milik manca un rigore netto.

A fine partita Sarri si è lamentato per i rigori non concessi ma ha fatto i complimenti alle squadre per la bella partita con tante occasioni e sprazzi di bel calcio.