lunedì, Settembre 27, 2021

Marcianise, dimissioni del sindaco Antonello Velardi

- Advertisement -

Notizie più lette

Marcianise, dimissioni del sindaco Antonello Velardi
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Antonello Velardi: il sindaco della città casertana era sotto scorta a causa delle minacce subite.

Il sindaco di Marcianise, Antonello Velardi, si è dimesso dal suo incarico. Le minacce subite lo hanno portato a questa decisione, da lui annunciata su Facebook: “Ho appena rassegnato le dimissioni da sindaco di Marcianise. La mia decisione, sofferta, non è improvvisa ma l’effetto inevitabile del clima creatosi in città. Non è un atto di viltà, ma – mi permetto di dire – di coraggio. Il coraggio delle proprie scelte”. Velardi (giornalista e redattore capo de “Il Mattino”) dallo scorso 13 febbraio era anche costretto a vivere sotto scorta. Il sindaco era solito raccontare proprio su Facebook, attraverso la rubrica “Diario di un sindaco”, la sua attività di amministratore nella cittadina del Casertano (Marcianise è il più importante polo industriale di Terra di Lavoro), non risparmiando critiche agli oppositori e “rimproverando” i concittadini che non si comportavano bene.

Un post pieno di amarezza: “Inseguivo un’utopia”

E proprio sul social network, Velardi ha pubblicato l’ultimo post da primo cittadino, davvero pieno di amarezza per non essere riuscito nel suo obiettivo:Cronaca Caserta, Marcianise: minacce su Facebook al sindaco Antonello VelardiHo cercato di dimostrare in poco più di un anno e mezzo che c’è un altro modo di amministrare; che – se si vuole – si può essere onesti e trasparenti e fare davvero gli interessi della propria comunità. Non ci sono riuscito e di questo sono molto dispiaciuto per la mia Marcianise -ha aggiunto Velardi- Sognavo un altro mondo, ho capito che inseguivo un’utopia. Grazie a tutti, grazie per il calore. Grazie anche per le critiche che ho ricevuto: aiutano a crescere. Se vi ho deluso mi scuso, più delle scuse non saprei cos’altro offrirvi. Ci tengo però a ribadirvi – ha concluso – che non ho mai preso alcuna decisione se non rispondendo alle leggi e alla mia coscienza: così mi è stato insegnato”.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie