mercoledì, Maggio 29, 2024

Maggio della Musica 2024, Gilda Buttà con il “The Koln Concert” di Jarrett

- Advertisement -

Notizie più lette

Carlo Farina
Carlo Farinahttps://www.2anews.it
Carlo Farina - cura la pagina della cultura, arte con particolare attenzione agli eventi del Teatro San Carlo, laureato in Beni culturali, giornalista.

Torna nelle sede storica e tradizionale di Villa Pignatelli, grazie alla collaborazione con la Direzione regionale Musei Campania, la fortunata rassegna del “MAGGIO DELLA MUSICA 2024” con un ospite d’eccezione: la pianista Gilda Buttà che proporrà lo storico concerto di Colonia di Keith Jarrett: The Koln Concert .

La fortunata e prestigiosa stagione del “Maggio della Musica”, associazione presieduta da Gina Baratti, con la direzione artistica di Stefano Valanzuolo, si sposta giovedì 2 maggio nella sede tradizionale di Villa Pignatelli, grazie a una proficua e duratura collaborazione con la Direzione regionale Musei Campania, per dar vita alla nuova sezione di appuntamenti intitolata “Musica in Villa – I concerti di primavera”, otto tasselli cameristici che compongono la ricca primavera musicale in Villa Pignatelli.

Maggio della Musica 2024, Gilda Buttà con il "The Koln Concert" di JarrettAlla pianista Gilda Buttà è affidata, giovedì 2 maggio alle 20.00, l’apertura del nuovo ciclo con lo storico Concerto di Colonia di Keith Jarrett, la cui riproposizione nel contesto cameristico vuole esaltarne la dimensione inequivocabile di grande classico della letteratura per pianoforte del Novecento, a prescindere da ogni distinzione in generi e stili. L’artista siciliana per lunghissimi anni è stata interprete ufficiale e punto di riferimento pianistico di Ennio Morricone (quasi iconica la sua interpretazione de “La leggenda del pianista sull’oceano”) rileggendone tutta la produzione, anche quella non destinata al cinema.

Una musicista eclettica, capace di passare dal classico al pop: compare da solista nella colonna sonora dell’amatissima serie televisiva “Mare Fuori” e sono notevoli, inoltre, le sue collaborazione con Vasco Rossi e Mina. Una carriera intensa l’ha portata, come solista e camerista, a suonare in tutta Europa, Stati Uniti, Sud America, Giappone, Corea, Cina, Russia e Israele. Passando dalla musica contemporanea alla sperimentazione e contaminazione, ha sviluppato un repertorio vasto e completo che va da Mozart e Beethoven a Gershwin, da Rachmaninov a Casella fino a Nyman.

Insegna Pianoforte principale al Conservatorio di Frosinone. Ha registrato per etichette importanti come Bmg, Sony, Warner,Virgin, Emi, Rca. Con Luca Pincini, ha inciso “Two Skies” e “Clataja”, special guest Roberto Gatto e Luca Bulgarelli. Gilda Buttà è tra i pochi musicisti a essersi confrontati con il Concerto di Colonia di Jarrett, testo sacro dell’improvvisazione contemporanea.

Due anni fa, nella chiesa di Donnaregina Nuova, diede un primo saggio delle proprie qualità, ma è chiaro che siano altri i pregi di scrittura e rilettura che si potranno apprezzare nell’ambiente raccolto di Villa Pignatelli, sicuramente con nuove sonorità e nuove emozioni, probabilmente le stesse che da anni questa bella rassegna trasmette ad un attento pubblico, sempre numeroso, sempre mosso da stimoli culturali e quindi, in questo caso, musicali. Registrato live all’Opera di Colonia il 24 gennaio 1975, il celeberrimo “The Koln Concert”, praticamente l’incisione per pianoforte solo improvvisato più famosa al mondo, di tutti i tempi, e senza dubbio la più proficua, pare abbia raggiunto la cifra record di più di due milioni e mezzo di copie vendute.

E’ stato scritto di tutto e di più su questo concerto, con pareri discordanti: per alcuni jazzofili fu un gran pasticcio, un disco sopravvalutato, per altri fu semplicemente un capolavoro, fatto sta che questo celebre concerto resta un’icona rara del jazz, un’opera che ammalia, che affascina e forse ipnotizza, tutto il resto è storia e queste parole dello stesso Jarrett sull’arte di improvvisare, indicano quanto questa pratica fosse rischiosa e molto faticosa: Non ho nemmeno un seme quando comincio: è come partire da zero.  

Prossimo appuntamento 

Giovedì 9 maggio, Villa Pignatelli – ore 20.00

L’EUROPA DI MEZZO

Wiener Kammersymphonie Quintett

Musiche di Mahler, R. Strauss, Weill, Korngold

BIGLIETTERIA: rivendite abituali, botteghino presso Villa Pignatelli a partire da un’ora prima del concerto. Costo del biglietto € 20,00 – ridotto under 26 € 15,00



- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie