lunedì, Aprile 19, 2021

La street photography di Federica Lamagra in mostra a Napoli e Sorrento

- Advertisement -

Notizie più lette

La street photography di Federica Lamagra in mostra a Napoli e Sorrento
Renato Aiello
Giornalista. Ha partecipato negli ultimi anni a giurie di festival cinematografici (come il SocialWorld Film Festival di Vico Equense), concorsi fotografici e mostre collettive. Recensioni film, serie TV, teatro, eventi, attualità.

Un doppio debutto per la giovane Federica Lamagra, appassionata di fotografia e impegnata con due personali tra Sorrento e Napoli: prima la tappa in penisola sorrentina al Bar Veneruso fino al 4 marzo, e poi dal 5 al cinema Modernissimo, nel capoluogo partenopeo.

- Advertisement -

La street photography in mostra a Napoli e Sorrento con Federica LamagraSORRENTO, NAPOLI (NA) – “Around” è il titolo scelto per le due esposizioni fotografiche di Federica Lamagra, fotografa napoletana che in 3 anni ha raccolto scatti di panorami, paesaggi, volti e scorci urbani a Napoli e in Campania – isola di Procida compresa con un bel reportage sull’ex carcere – fino alla Catalogna in Spagna passando per la Trinacria. Un vero giro del Mediterraneo sull’onda della street photography.

La street photography in mostra a Napoli e Sorrento con Federica LamagraDal 17 febbraio il Bar Veneruso su Corso Italia a Sorrento ospita il suo primo appuntamento fotografico: 8 fotografie stampate in formato 30×45 e scattate a partire dal 2015. Gli scatti ritraggono principalmente gli attimi che la fotografa ha avuto modo di catturare girando per le strade di Napoli e Sorrento d’estate e durante l’inverno, stagioni in cui Federica si reca spesso a visitare la perla della penisola sorrentina.

La street photography in mostra a Napoli e Sorrento con Federica LamagraDal 5 marzo, giorno immediatamente successivo al finissage sorrentino, la Lamagra riparte per Napoli e inaugura con un vernissage al cinema Modernissimo, storico multiplex situato in via Cisterna dell’Olio al centro storico, un “percorso” di diciotto immagini, dieci in più dell’evento espositivo in penisola, sempre in formato 30×45. Oltre alle vedute di Napoli da belvederi e lungomare, si aggiungono i lavori procidani e quelli siciliani e catalani, con gli angoli di Barcellona.

La street photography in mostra a Napoli e Sorrento con Federica LamagraLa Lamagra cerca di catturare gli attimi attraverso le emozioni, utilizzando tre variabili: occhio, pensiero e cuore. «La passione per la fotografia in questi ultimi anni è cresciuta sempre di più perché – spiega l’autrice – e mi ha dato la possibilità di confrontarmi con il mondo e di entrare in contatto con il vissuto quotidiano».

La street photography in mostra a Napoli e Sorrento con Federica LamagraLa fotografa, quando preme il pulsante dell’otturatore, cerca sempre di scattare mettendoci sentimento e passione, per trasmettere a chi guarderà poi le sue foto, le stesse emozioni che ha provato. Uno dei suoi insegnanti di fotografia le ha attribuito il nome di “Guerriera della luce scrivente”, che è un po’ il ruolo di ogni fotografo.

La street photography in mostra a Napoli e Sorrento con Federica LamagraClasse ’86, ragioniera di professione e napoletana doc, Federica si avvicina alla fotografia quasi per caso. Nel 2014 segue il primo corso di fotografia a Napoli presso la Galleria d’arte MomaPhotograph con il fotografo Marco Monteriso.

Nel 2015, sempre a Napoli, frequenta invece il corso di fotogiornalismo presso il Centro Culturale UPNEA con i maestri Roberto Stella e il fotoreporter del Mattino Sergio Siano, recentemente ospite al World Press Photo: con quest’ultimo la passione per la street photography crescerà sempre di più, spingendola a dedicarsi ai reportage e alle narrazioni di storie fotografiche. Ancora oggi partecipa a stage fotografici curati da Nicolas Pascarel, fotoreporter freelance.

Oltre a una sempre maggiore crescita nel settore, cui si è avvicinata per hobby, ma che sarebbe riduttivo definire come tale adesso, la Lamagra si pone l’obiettivo di viaggiare per scoprire nuovi posti da poter immortalare “nel tempo di un attimo”. Il segreto e la magia specifica di quest’arte nata dalla luce e da un veleno, congelata in frazioni temporali.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie