Università, indagato il Rettore del Suor Orsola

603

Il rettore del Suor Orsola Benincasa, Lucio D’Alessandro, è indagato per la nomina a ricercatore della facoltà di Lettere di Francesco Zecchino, il figlio di Ortensio Zecchino, ex ministro dell’Università.

Dopo la notizia che ha scosso l’opinione pubblica per la “concorsopoli universitaria” a livello nazionale, un nuovo filone di inchiesta emerge a Napoli sempre nel mondo delle università italiane. Sotto inchiesta c’è Lucio D’Alessandro, magnifico rettore della Suor Orsola Benincasa di Napoli per il quale i magistrati hanno ipotizzato il reato di abuso di ufficio, mentre per i componenti della commissione universitaria Giovanni Coppola, Anna Giannetti, Alessandro Viscogliosi, è ipotizzata anche l’accusa di falso. Lucio D’Alessandro, è indagato per la nomina a ricercatore della facoltà di Lettere di Francesco Zecchino, il figlio di Ortensio Zecchino, ex ministro dell’Università dei governi D’Alema e Amato e docente del Suor Orsola. L’avviso di chiusura indagini è stato loro notificato dal pm Graziella Arlomede. Come riportato da “Il Mattino.it”, D’Alessandro sarebbe il regista morale di una operazione finalizzata ad assicurare un posto di ricercatore al figlio dell’ex ministro della pubblica istruzione Ortensio Zecchino. Né l’ex Ministro arianese, né il figlio Francesco risultato indagati. Su cosa è fondata l’inchiesta? C’era da assegnare un posto di ricercatore alla facoltà di Lettere e la commissione premia Francesco Zecchino. Scatta il ricorso di un altro aspirante: Tar e Consiglio di Stato dichiarano la valutazione come un atto illegittimo, ma la stessa commissione, nonostante le pronunce del Tar e del Consiglio di Stato, si riunisce per confermare che il posto di ricercatore deve andare a Francesco Zecchino. Fatti che risalgono al 2008. C’è un nuovo ricorso, emergono intrecci e conflitti di interessi e la Procura della Repubblica napoletana rileva che i criteri di imparzialità e neutralità del giudizi sono tutt’altro che garantiti fino ad ipotizzare la volontà di favorire il figlio dell’ex ministro Zecchino da parte del Rettore e dei componenti della Commissione.

Lucio D’Alessandro, Professore ordinario di Sociologia giuridica dal 1986, è stato Preside della Facoltà di Scienze Economiche e Sociali e, dal 1990 al 1995, Rettore dell’Università degli Studi del Molise. Dal 1996 ha ricoperto le cariche di Preside della Facoltà di Scienze della Formazione e di prorettore dell’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli. Laureato in Giurisprudenza è stato borsista dell’Istituto Italiano per gli Studi Storici fondato da Benedetto Croce per l’anno accademico 1973/74. Ha insegnato Filosofia del diritto, Dottrina dello Stato, Sociologia giuridica e Sociologia della famiglia nelle Università di Reggio Calabria, di Campobasso, di Napoli “Federico II”, di Napoli Suor Orsola. Il rettorato scade nel 2019.