Ludovica Nasti: va alla piccola “amica geniale” il premio Penisola Sorrentina

417
Ludovica Nasti: va alla piccola “amica geniale” il premio Penisola Sorrentina

Ludovica Nasti: la giovanissima attrice conferma la sua bravura e la sua sensibilità, dedicando il premio Penisola Sorrentina al reparto di oncologia del Santobono Pausilipon di Napoli.

Ludovica Nasti, giovine attrice puteolana, protagonista della prima serie RAI L’Amica geniale, in cui interpreta Lila, accantona un 2019 ricchissimo di soddisfazioni e di riconoscimenti internazionali.

Proprio in queste sere, da mercoledì 8 gennaio, RAI 2 sta mandando in onda le repliche della prima serie, diretta da Saverio Costanzo e tratta dal primo volume della quadrilogia di Elena Ferrante che racconta l’inizio dell’amicizia tra Elena e Lila. Andata in onda nel dicembre 2018 su Rai 1, la prima stagione ha raccolto consensi di critica e pubblico, realizzando una media di 6 milioni 909mila spettatori e il 29.5% di share, risultando il programma tv più visto della stagione.

Dopo un’anteprima cinematografica, a febbraio la Rai manderà in onda la seconda serie, Storia del nuovo cognome, in cui ritroveremo la Nasti in qualche flash back narrativo e le due protagoniste adolescenti saranno, invece, interpretate da Margherita Mazzucco e Gaia Girace.Ludovica Nasti: va alla piccola “amica geniale” il premio Penisola Sorrentina L’amica geniale è la storia di un’amicizia ambientata in una Napoli popolare degli anni ’50. La serie ha dato grandissima visibilità alla Nasti, che per la sua interpretazione ha ricevuto premi prestigiosissimi, tra cui il Premio Virna Lisi a Roma, l’Italian Movie Award a New York e il Premio Penisola Sorrentina a Piano di Sorrento.

Ogni premio mi dà un’emozione diversa”, dichiara la Nasti, che oltre la splendida bravura rivela anche una grandissima e rara sensibilità.

Sul palco del Premio Penisola Sorrentina Arturo Esposito, mentre riceveva il riconoscimento della Regione Campania da Enzo Agliardi, Rosanna Romano ed Alfonso Longobardi, un po’ commossa Ludovica ha, infatti, voluto dedicare il premio a tutti i suoi amici del reparto oncologico del Pausilipon di Napoli. “Insieme ce la possiamo fare”, ha affermato la piccola-grande attrice, ma soprattutto la piccola-grande donna e amica. Un’amica geniale.