giovedì, Giugno 24, 2021

Eventi Napoli 26-27 settembre: sabato sera ingresso nei musei a 1 euro

- Advertisement -

Notizie più lette

Eventi Napoli 26-27 settembre: sabato sera ingresso nei musei a 1 euro
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Eventi di sabato 26 e domenica 27 settembre a Napoli: spiccano le Giornate Europee del Patrimonio e la riapertura di Città della Scienza.

Il fine settimana di sabato 26 e domenica 27 settembre sarà come sempre pieno di eventi a Napoli (ovviamente con il rispetto di tutte le misure di prevenzione al Covid 19). Ecco quali sono i principali appuntamenti da non perdere.

Giornate Europee del Patrimonio 2020: ingresso serale nei musei a 1 euro

Torna la grande manifestazione dedicata al Patrimonio culturale: tema di quest’anno è “l’educazione”. Sarà Un fine settimana in cui musei, parchi archeologici e luoghi della cultura ospiteranno diversi laboratori e attività didattiche e, nella giornata di sabato 26 settembre, è prevista l’apertura serale con il biglietto d’ingresso al costo simbolico di 1 euro.Eventi Napoli 26-27 settembre: sabato sera ingresso nei musei a 1 euro Tra i tantissimi siti culturali che aderiranno all’iniziativa, spiccano il Museo Archeologico Nazionale e il Museo e Real Bosco di Capodimonte. Speciali percorsi serali a 1 euro, inoltre, anche ai Parchi Archeologici di Pompei ed Ercolano.

Città della Scienza: ripartono le attività dopo il lockdown e la pausa estiva

Il museo di Città della Scienza riapre le porte ai visitatori dopo il lungo periodo di lockdown e la pausa estiva. Sarà di nuovo possibile visitare il museo del corpo umano Corporea e assistere agli spettacoli 2D del Planetario in totale sicurezza.Eventi Napoli 26-27 settembre: sabato sera ingresso nei musei a 1 euro Biglietto unico 5 euro. L’ingresso sarà gratuito per il personale sanitario con un accompagnatore e per i cittadini di Bagnoli (sempre e solo su prenotazione). Diverse le modalità di prenotazione.

Zoorassic Park allo Zoo: alla scoperta dei dinosauri

È aperto fino al 25 ottobre Zoorassic Park allo Zoo di viale Kennedy a Fuorigrotta. Sarà per grandi e piccino l’occasione di fare un tuffo nelle ere preistoriche, facilmente adattate nell’ambiente naturale del parco zoologico, dove oltre 20 “esemplari giganti”, di cui 12 Animatronics, sono tornati a far sognare per immaginare la realtà di allora in tutta la sua maestosità, lasciando spazio alla fantasia, solo ipotizzando per assurdo, il pericolo per gli umani, nell’imbattersi con tali giganti.Eventi Napoli 26-27 settembre: sabato sera ingresso nei musei a 1 euro Tutte le specie sono esposte allo Zoo di Napoli, nella loro grandiosità e così come nei film, si possono ammirare da vicino i magnifici Dinosauri pronti a interagire al passaggio dei visitatori con movimenti ed effetti sonori da lasciare sbalorditi grandi e bambini.

In più quest’anno, per rendere più completa l’esperienza nel passato, è stata aggiunta una sezione dedicata interamente alla preistoria e alla comparsa dell’uomo sulla terra.

Quest’anno inoltre basterà un biglietto unico, valido per tutta la giornata, per aver accesso all’intero Parco Zoologico + Parco dei dinosauri. Nello specifico under 3 e over 70 -> GRATIS, da 4-10 anni -> 10 euro, per tutti gli altri intero -> 15 euro.

“Gemito: dalla scultura al disegno”: mostra al Museo di Capodimonte

Inaugurata al Museo di Capodimonte la mostra evento dedicata a Vincenzo Gemito. L’enorme, successo riscosso a Parigi ha restituito alla sua legittima fama internazionale il grande e sfortunato artista di fine dell’Ottocento e alla sua incomparabile abilità nel modellare anime, senza dubbio una delle maggiori sfide del ritratto, di cui Gemito ci ha lasciato immortali capolavori, concentrando il suo genio artistico su questo genere a lui molto caro.Eventi Napoli 26-27 settembre: sabato sera ingresso nei musei a 1 euro La seconda esposizione a Napoli, nella città natale dell’artista, dal titolo Gemito. Dalla scultura al disegno (aperta fino al 15 novembre), a cura di Jean-Loup Champion, Maria Tamajo Contarini e Carmine Romano, è stata concepita invece su un aspetto particolare dell’artista.

La mostra si concentrerà prevalentemente sui due grandi amori della sua vita che sono stati anche le sue muse ispiratrici: la francese Mathilde Duffaud e la napoletana Anna Cutolo. Un appuntamento da non perdere per tutti gli appassionati di arte.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie