venerdì, Settembre 17, 2021

Edenlandia, un nuovo caos societario mette in dubbio la riapertura

- Advertisement -

Notizie più lette

Edenlandia, un nuovo caos societario mette in dubbio la riapertura
Francesco Monacohttps://www.2anews.it
Francesco Monaco, giornalista. Esperienza dalla carta stampata a internet, radio e tv. Scrittore, il suo primo romanzo: 'Baciami prima di andare'.

Acque sempre piu’ agitate per Edenlandia, la cui riapertura in primavera adesso e’ sempre piu’ a rischio.

E’ passato poco piu’ di un mese dall’ennesimo annuncio del Comune di Napoli sulla vicenda Edenlandia. Che, pero’, nonostante la conferenza stampa del sindaco de Magistris, con l’assessore all’Urbanistica Piscopo, i vertici della Mostra d’Oltremare Chiodo e Oliviero, il sovrintendente Garella e Gianluca Vorzillo, amministratore unico del parco fallito nel 2011, potrebbe continuare a restare chiusa.

Edenlandia, un nuovo caos societario mette in dubbio la riaperturaAnche perche’, proprio quando sembrava che si fosse scritta l’ultima pagina, quella decisiva, ecco che questa storia infinita, come riporta l’edizione odierna de Il Mattino con un articolo a firma di Davide Cerbone “si arricchisce di un altro capitolo. Un lodo arbitrale, infatti, renderebbe di fatto nulla la nomina di Vorzillo come amministratore della New Edenlandia. Vorzillo, Ceo della della Gcr Outsider Holding, societa’ proprietaria dell’outlet Bco (Best Company Outlet, dentro il centro commerciale Campania) e del marchio Roberta Biagi, era stato nominato amministratore delegato il 23 agosto dell’anno scorso”.

“Qualche giorno fa, pero’ – si legge – , il Tribunale di Napoli, nella persona dell’arbitro unico, il professor Andrea Pisani Massamormile, avrebbe accolto il ricorso promosso dall’ex amministratore Ciro Cangiano e da Vincenzo Bonino (altro socio di Tanit, lasocietà di servizi che controlla New Edenlandia), dichiarando nulle le assemblee dei soci che avevano affidato l’incarico a Vorzillo”. Situazione paradossale che renderebbe la nuova Edenlandia priva di una guida.

Anche se lo stesso Vorzillo non sembra preoccupato. “Quel provvedimento – afferma – non mette in discussione l’assemblea del 23 agosto e non pregiudica in alcun modo il mio ruolo di amministratore”. Ovviamente le acque continuano ad essere agitate, tanto che i Verdi, in una nota del consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli e del consigliere comunale Marco Gaudini, sottolineano come “Siamo molto preoccupati per l’ultima vicenda che riguarda gli assetti interni alla societa’ che ha in gestione Edenlandia. La decisione del Tribunale di Napoli metterebbe a rischio l’inaugurazione prevista per gli inizi di aprile. Chiediamo di fare chiarezza sulle conseguenze del lodo arbitrale avviato dall’ex amministratore delegato di New Edenlandia, Cangiano. La sentenza, infatti, restituirebbe anche le quote societarie ai Marrazzo, rendendo nulla la vendita ai Vorzillo”.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie