ANM, choc a Fuorigrotta: calci sul bus e autista minacciato (VIDEO)

458
Coronavirus, morto dipendente Anm positivo al Covid-19

Cronaca di Napoli: furibonda la reazione di due giovani senza biglietto fatti scendere da un bus Anm a Piazzale Tecchio. Il video è subito diventato virale sui social.

Non è partito nel migliore dei modi il progetto Linea Sicura voluto da Comune di Napoli e Anm, che vedrà vigili urbani a supporto dei controllori per garantire la sicurezza e diminuire l’evasione dai titoli di viaggio a bordo dei mezzi pubblici.

Stamattina, nel quartiere di Fuorigrotta, si è infatti consumata l’ennesima aggressione ai danni dei controllori. Due giovani, fatti scendere dal bus della linea 181 perché privi di biglietto, minacciano gli operatori Anm e prendono a calci il mezzo.

Prende a calci autobus Anm a Napoli

Video della vergogna, giovane prende a calci un autobus dell’Anm a #Napoli. Borrelli e Simioli: “Inciviltà e violenza dilaganti, specialmente tra i giovani. Sia identificato e punito, qualora minorenne la famiglia ripaghi i danni all’autobus”“Il video che sta avendo particolare evidenza sui social che mostra due giovani napoletani intenti a litigare con il conducente di un autobus dell’Anm della linea 181 in via Giacomo Leopardi, prima che uno dei due sferri un calcio alla porta del mezzo, rappresenta una profonda vergogna, pienamente rappresentativa dell’inciviltà e della violenza dilaganti. Purtroppo casi del genere sono all’ordine del giorno. Atti di intemperanza e teppismo si verificano oramai a cadenza quotidiana, specialmente tra i giovani”. Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il conduttore de “La Radiazza” su Radio Marte Gianni Simioli. “Occorre che le forze dell’ordine diano un argine a questa ondata. Abbiamo inviato il video alla polizia in modo da poter procedere all’identificazione del protagonista di questa assurda vicenda. Riteniamo sia doveroso punire in maniera esemplare la sua maleducazione, oltre a fargli ripagare i danni cagionati all’autobus. Qualora si tratti di un minorenne l’azienda si rivalga sui genitori, corresponsabili delle carenze educative del figlio”.

Pubblicato da Francesco Emilio Borrelli su Lunedì 4 novembre 2019

Ne nasce un diverbio con l’autista, che con rande coraggio ha cercato di difendere i suoi colleghi: “Prova a fare del male a me“, urla contro di loro che continuano a inveire contro i controllori. Il video dell’aggressione, realizzato da un passante e diffuso dal consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, è subito diventato virale sui social.

Durissima la reazione dei sindacati: “Le condizioni in cui sono costretti a lavorare gli operatori dell’Anm – dichiara Marco Sansone del Coordinamento Regionale USBsono inaccettabili, come dimostra questo ennesimo episodio di violenza. Si affrontano le esigenze della cittadinanza senza i mezzi necessari e facendo fronte a mille pericoli e difficoltà. Come lavoratori e cittadini di questa città siamo davvero stanchi. Ogni giorno andiamo a lavoro senza sapere cosa dobbiamo aspettarci”.