04-12-20 | 02:52

Chiaiano: un murale in memoria del tabaccaio Ulderico Esposito

Home Cultura Chiaiano: un murale in memoria del tabaccaio Ulderico Esposito
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Coronavirus a Caserta, buone notizie: sono in netto aumento i guariti

Coronavirus a Caserta: in aumento il numero di guariti dal Covid 19 (una ventina negli ultimi giorni). Buone notizie sull’emergenza Coronavirus nel Casertano, dove sono...

Ultime Notizie: Bacoli, è polemica sui rifiuti trasferiti in area di sosta

Ultime Notizie Fa discutere a Bacoli la procedura di trasferimento dei rifiuti eseguita in città, in un'area di sosta pubblica. L’attivista Nestore Antonio Sabatano, presidente...
55f753ac4fd0bf9dc9150b50d12da632?s=120&d=mm&r=g
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Chiaiano: a un anno dalla tragica morte del tabaccaio in seguito a un’aggressione, all’esterno della stazione della Linea 1 della metropolitana è stato realizzato il murale La vera Gioia è…

La città di Napoli e il quartiere di Chiaiano non dimenticano Ulderico Esposito, il tabaccaio morto un anno fa dopo essere stato aggredito a pochi metri dalla tabaccheria della stazione della Linea 1 della metropolitana da un 37enne di origini nigeriane (poi condannato ad 8 anni per omicidio preterintenzionale con rito abbreviato).

Presenti e promotrici di questa simbolica iniziativa, la moglie Daniela e le figlie Lucia e Alessia, l’Assessora al patrimonio, ai lavori pubblici e ai giovani del Comune di Napoli, Alessandra Clemente, che ha patrocinato l’evento, e l’Amministratore Unico Anm, Nicola Pascale.

Tre donne, la moglie Daniela e le figlie Lucia e Alessia, che all’indomani della tragica aggressione che fu fatale per l’amato papà e marito, hanno rialzato la saracinesca continuando a portare avanti la tabaccheria di famiglia -scrive su Facebook l’assessora Clemente- Il loro dolore deve renderci tutti partecipi e soprattutto accrescere l’impegno di tutte le istituzioni per portare sicurezza e bellezza nella nostra città”.

Foto: pagina Facebook Alessandra Clemente

- Advertisement -

Ultime Notizie

Il Segreto trame dal 6 all’11 dicembre: Rapito Don Filiberto

Il Segreto, anticipazioni dal 6 all'11 dicembre. Don Filiberto, in procinto di assalire Mauricio, viene fermato e rapito. Arrivano le ultime anticipazioni della trama delle...

Solo un pareggio per il Calcio Napoli in Olanda contro l’AZ: qualificazione rimandata

Finisce 1-1: al vantaggio di Mertens nel primo tempo risponde Martins Indi nella ripresa. Ospina para un rigore Partita fondamentale per il cammino del Calcio...

La Reggia di Portici 1° in classifica tra i luoghi del cuore Fai in Campania

Fino al 15 dicembre sarà ancora possibile partecipare alla votazione per il proprio luogo del cuore: ad oggi l’edizione numero dieci dei “Luoghi del...

Il maltempo non dà tregua, nuova allerta meteo in Campania

Il maltempo continua a imperversare da Nord a Sud in Italia: per la giornata di domani previsto un nuovo avviso di allerta meteo in...

L’omaggio di Insigne a Maradona nella prima “Panini Instant”

Con il suo omaggio a Maradona, il capitano azzurro è il protagonista della primi "Panini Instant", le speciali card on-demand realizzate in tempo reale...