Napoli, Ospedale San Paolo: pronto soccorso in difficoltà

694
Allarme legionella all'ospedale San Paolo a Napoli
L'Ospedale San Paolo

Ospedale San Paolo: la carenza di personale sta mettendo in difficoltà il pronto soccorso del presidio ospedaliero di Fuorigrotta.

L’edizione odierna de “Il Mattino” ha dedicato un focus sul delicato momento che sta vivendo il pronto soccorso dell’Ospedale San Paolo di Napoli, in forti difficoltà organizzative e di assistenza. All’interno dei reparti d’emergenza del presidio ospedaliero di Fuorigrotta è infatti pesante la carenza di personale.

Dopo la crisi estiva dei servizi di anestesia e chirurgia (fronteggiati con provvedimenti tampone dalla direzione generale), l’ultimo grosso problema per l’ospedale di via Terracina è lo stop ai turni notturni e la reperibilità degli ortopedici. È dunque davvero esiguo il personale per assicurare la copertura delle attività di emergenza e del reparto nell’arco delle 24 ore giornaliere.

Sebbene la traumatologia assorba una buona fetta degli accessi in pronto soccorso e il reparto sia inserito nei programmi per gli interventi al femore entro le 48 ore agli anziani, gli specialisti sono troppo pochi.