A San Giorgio arriva la 19a edizione del Premio Massimo Troisi

327
A San Giorgio arriva la 19a edizione del Premio Massimo Troisi

‘Premio Massimo Troisi’ dal 20 al 27 luglio a San Giorgio a Cremano. Primo appuntamento a Villa Tufarelli con il talk show “Il…Massimo delle scrittura” cui seguirà un programma ricco di eventi.

di Giuseppe Giorgio Tutto è pronto a San Giorgio a Cremano per il ritorno del “Premio Massimo Troisi”. Giunto alla sua 19a edizione e con un nuovo direttore artistico come l’attore Gino Rivieccio, la kermesse si annuncia ricca di novità.

Ad anticipare i temi della manifestazione, durante la conferenza stampa di ieri mattina al Gran Caffè Gambrinus, sono stati lo stesso Rivieccio insieme al sindaco di San Giorgio a Cremano, Giorgio Zinno, all’assessore alla cultura Pietro De Martino e una nutrita schiera di artisti. “Figlia del nostro territorio – ha detto il sindaco Zinno – il Premio Troisi ha saputo rinnovarsi trasformandosi in una valida palestra per i giovani talenti. Quest’anno, considerato anche i lavori in corso a Villa Bruno, la manifestazione si espanderà su tutto il territorio sangiorgese portando i suoi eventi tra i cittadini”.

A San Giorgio arriva la 19a edizione del Premio Massimo Troisi

“Un premio – ha aggiunto il direttore artistico Rivieccio- che arriverà a casa della gente creando quel rapporto diretto a me tanto caro. Per gli artisti mi sono sempre consultato idealmente con il grande Massimo Troisi domandandomi ogni volta se a lui il personaggio prescelto sarebbe piaciuto”.

In programma dal 20 al 27 luglio, grazie al contributo dell’Università Federico II, la manifestazione prevede anche una  sezione di concorso per “Testi Teatrali” che premierà, tra l’altro, le sceneggiature cinematografiche e le scritture per fiction.

Un progetto – ha detto la professoressa Giuseppina Scognamiglio componente della giuria composta da 5 docenti dell’Ateneo napoletano – che con le 57 opere partecipanti, si augura di dare la giusta spinta ai tanti autori emergenti vicini come spirito allo stesso Troisi”.

E così, ribadendo il suo amore per Massimo Troisi e la convinzione che a 25 anni dalla morte il suo posto è ancora vuoto, ad anticipare gli appuntamenti in programma è stato lo stesso Rivieccio.

Si partirà, con l’orario di inizio fissato sempre per le 21.00, sabato 20 luglio quando,  moderato dal giornalista Pietro Treccagnoli, a dare il via al Premio sarà a Villa Tufarelli il talk show “Il…Massimo delle scrittura” cui seguirà l’esibizione della formazione del Teatro San Carlo, “Il Cinquetto”.

Domenica 21 luglio a Villa Vannucchi, presentata da Francesco Mastandrea, sarà la volta dei vincitori dei vari concorsi seguita dall’intervento di Dario Vergassola. Giunti a lunedi 22 luglio  al Parco Troisi vi sarà la serata “Che ora è” con Fiorenza Calogero, Lello Capano,  Mario Maglione, Giovanni Marino, Pasquale Palma, Pietro Quirino, Sex And Sud, Svincolati, Nando Varriale e un ospite come Andrea Sannino.

Martedì 23 luglio a Villa Vannucchi sarà il turno della “Serata con mille voci” condotta da un sangiorgese doc come Enzo Calabrese e Titta Masi che vedrà la partecipazione di Ciro Capone, Vincenzo De Lucia e Mimmo Foresta insieme agli ospiti Emanuela Aureli e Lino D’Angio.

Sono felice – ha detto il presentatore Calabrese – di rivivere il ricordo dell’amico Massimo al quale fui io, dopo una sua richiesta, a presentare il famoso compagno di scena Lello Arena”.

Il 24 luglio a Villa Vannucchi  per “Teatro in Villa” un altro sangiorgese come Eduardo Tartaglia presenterà la sua nuova commedia “Quanto spazio tra noi”. “Oltre a essere un megatifoso del concittadino Troisi– ha detto Tartaglia- mi piace sottolineare il mio  legame con il territorio. Potrei parlare della differenza che esiste tra la comicità vesuviana e quella napoletana ma mi soffermerò soltanto per questa nuova avventura sui nomi dei miei compagni di scena tra cui, insieme a mia moglie Veronica Mazza e mia figlia Amalia al suo debutto, gli attori Ernesto Mahieux, Ernesto Lama, Ivan Castiglione e Helen Tesfazghi”.

Sempre a Villa Vannucchi il giorno 25 vi sarà la semifinale per il migliore attore comico che insieme alla conduzione di Flavio Sly e Benedetta Piscitelli registrerà la presenza di Vittorio Marsiglia e Laura Di Mauro.

Attesa anche per il 26 quando nel Parco Morgese, Serena Autieri presenterà il suo concerto. Gran finale per il 27 luglio, ancora al Parco Morgese, dove in seno alla premiazione del migliore attore comico, sarà consegnato il premio alla carriera a Giorgio Panariello.

A condurre, saranno Titta Masi e Benedetta Piscitelli mentre tra gli ospiti, con l’ensemble diretto da Antonello Cascone, si prevede l’arrivo di Dario Ballantini, Francesca Marini e Michele Zarrillo.