mercoledì, Dicembre 8, 2021

ANM, sciopero senza preavviso Samir: Authority apre istruttoria

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Ultime notizie ANM Azienda Napoletana Mobilità: la commissione nazionale di garanzia sugli scioperi ha aperto un’istruttoria per l’improvvisa protesta dei dipendenti della ditta di pulizie.

L’improvviso sciopero dei dipendenti della ditta di pulizie Samir, che mercoledì scorso hanno occupato stazioni di metropolitane e depositi dei bus ANM, bloccando la circolazione dei mezzi pubblici per più di mezza giornata (fino alle 13.40 circa), è finito nel mirino dell’Authority. Secondo quanto riportato da “Il Mattino”, la commissione nazionale di garanzia sugli scioperi ha infatti aperto un’istruttoria per quanto accaduto due giorni fa, situazione che ha gravemente danneggiato studenti e lavoratori, “dipendenti” dai mezzi pubblici per raggiungere scuole, università e posti di lavoro.Anm, stop metropolitana e bus. Sindacati: sciopero 29 gennaio L’Authority, presieduta da Giuseppe Santoro Passarelli, chiederà dettagliate relazioni alla ditta di pulizie, all’azienda di trasporti e anche alla Prefettura (l’intervento delle forze dell’ordine fu decisivo per “liberare” la stazione Piscinola, ovvero il capolinea della linea 1 della Metropolitana). Dovranno essere analizzati tutti i passaggi della caotica giornata del 24 gennaio scorso: dalla durata effettiva dell’agitazione, alle sue modalità, fino al numero esatto di lavoratori coinvolti. La commissione ha anche contestato lo sciopero di 48 ore indetto dai sindacati della Samir per le giornate del 29 e 30 gennaio, in quanto in contrasto con la norma nazionale: lo sciopero andrà riproclamato e contenuto in una durata massima di 24 ore. L’istruttoria dovrebbe concludersi entro il termine di 30 giorni. Sembra realistica l’ipotesi per cui l’Authority possa ordinare alla ditta di irrogare eventuali sanzioni disciplinari ai dipendenti (escluso il licenziamento). L’improvvisa rivolta dei lavoratori delle pulizie era scattata a seguito di un lungo periodo di sofferenza finanziaria, che ha visto coinvolti ANM e le ditte fornitrici. Tra queste c’è proprio la Samir, che vanta crediti per circa 5 milioni di euro (dovuti per le prestazioni lavorative effettuate tra i mesi di aprile e novembre 2017).

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -spot_imgspot_imgspot_img

Ultime Notizie