Intervista a Valentina Bissoli, una bellezza Made in Italy

0
507

Intervista a Valentina Bissoli, un fisico mozzafiato, bruna, con sguardo ammaliante. Lei è una modella tutta italiana, definita da ‘Panorama’ “l’erede di Monica Bellucci”.

modelladi Antonella Amato – Valentina Bissoli è cresciuta in un piccolo paese della provincia di Verona in una bellissima famiglia dove la moda e lo spettacolo non erano presenti. Da bambina sognava di diventare una ballerina famosa, ma la sua altezza e il fisico imponente non glielo hanno permesso. Con questo fisico ha realizzare un altro sogno: essere modella. Giovanissima si è trasferita a Milano. Ha sempre sognato in grande. Valentina è una grande sognatrice, ma anche molto determinata con una forte personalità. Il suo carattere l’ha aiutata molto nella sua carriera di modella. Spesso questo lavoro è fatto di alti e bassi ma lei non si è mai scoraggiata. Le sue foto sono state pubblicate sul sito di IODONNA “la carica delle modelle italiane” le Bellucci, Balti e Boscono. Oltre ad altre importanti pubblicazioni e sfilate per Brand famosi in tutto il mondo. Ama lo sport, si prende cura del suo corpo e legge i libri di Paulo Coelho.

modellaQuando hai cominciato a fare la modella?

Ho iniziato grazie al concorso “Modella per una notte”, indetto dalla casa di intimo Triumph. Sono stata selezionata e da lì a poco ho capito che quella poteva essere la mia strada. Poi nel 2012 ho firmato il mio primo contratto con un’agenzia molto importante di Milano.

Qual’ è il tuo stile di tutti i giorni? Tacco alto o scarpa da ginnastica?

Decisamente scarpa da ginnastica, sono comode! Io i tacchi non li metto quasi mai solo per casting e qualche serata importante. Dato che ho la fortuna di essere alta 1,77 uso le scarpe più basse e comode possibili.

Quanto è importante fare sport e seguire una dieta per mantenere il fisico?

È fondamentale! La modella usa il suo corpo per lavoro, non può permettersi di essere fuori forma. Almeno tre volte alla settimana di esercizio fisico per essere sempre al top.

modellaPensi che alcune colleghe esagerano con la magrezza? Questo può essere un messaggio sbagliato per le ragazze?

Penso che la moda abbia delle regole nelle misure e nell’altezza ma che spesso si possano facilmente contraddire, ad esempio nel mio caso di modella commerciale sono richieste le forme giuste. È vero che per sfilare per importanti stilisti la taglia non deve superare 36/38. Queste misure portano ad un mito della magrezza non sano, che può essere interpretato come un’idea sbagliata di bellezza. Io lavoro per underwear per cui ci sono diversi criteri di selezione, molto più morbidi e flessibili.

Quanto bisogna investire sulla propria immagine? La chirurgia estetica può essere un valore aggiunto? Forse si esagera?

L’immagine è molto importante, io non ho mai fatto uso della chirurgia estetica ma non sono contro a prescindere. Ma ritengo che si debba utilizzare solo per problemi reali e non per capriccio. I piccoli difetti e particolarità fanno parte della nostra bellezza e ci rendono unici e diversi dagli altri.

Come sono le tue serate? Vita mondana o pizza con gli amici?

Un po’ è un po’, qualche serata mondana e qualche serata tranquilla con amici.

Avere una marcia in più nella bellezza è un vantaggio?

Nel mondo di oggi dei social media sembra sia l’unico vantaggio! Non posso negare che non aiuti, ma da sola non basta. Serve intelligenza e carisma per ammaliare.

Ti hanno mai proposto foto hot?

Si, anche magazine importanti, ma ho sempre rifiutato.

Ti ispiri a qualche attrice famosa? Quando eri piccola chi era la tua star?

Non proprio attrici, più a modelle come Irina Shayk e Adriana Lima. Da bambina il mio mito era Fiorello.

modella Sei mai scesa a “compromessi” per lavorare?

No, ho sempre puntato sulle mie qualità e ho raggiunto i miei traguardi attraverso i soli miei sforzi e ne vado fiera. Grazie anche al supporto degli agenti e agenzie di moda che mi hanno seguita e che mi seguono ancora oggi.

Con quali Brand sei impegnata?

A breve ho degli scatti per una campagna pubblicitaria di una giovane stilista emergente molto brava e poi per nuovi magazine. Sarò impegnata fino ad Agosto.

Cosa ti aspetti dal futuro?

Io di solito non aspetto ma cerco di costruire il mio futuro! E pezzo per pezzo sto realizzando quello che voglio, fare la modella al massimo delle mie potenzialità e lavorare per un brand importante internazionale.

Lasciamo un messaggio per le ragazze che sognano di diventare modella?

Alle ragazze che sognano di diventare modelle consiglio di affidarsi ad agenzie serie possibilmente di Milano. Presentare il materiale personale ed aspettare gli eventi. La determinazione e la forza di volontà sono essenziali, un bel viso non basta per emergere e diventare una modella di nome nel vasto mondo della moda.