giovedì, Aprile 25, 2024

World Radio Day, a Napoli la Giornata Mondiale della Radio all’ex Base Nato

- Advertisement -

Notizie più lette

Gabriella Monaco
Gabriella Monacohttp://www.2anews.it
Redattrice laureata in 'Lettere Moderne'. Appassionata di Scrittura, Arte, Viaggi e Serie tv."

Torna il World Radio Day, l’appuntamento con la Giornata Mondiale della Radio istituita dall’Unesco nel 2011.

Il 13 febbraio 2024 tornerà il World Radio Day, l’appuntamento con la Giornata Mondiale della Radio istituita dall’UNESCO nel 2011. Napoli celebra la radio ospitando un lungo pomeriggio/evento che si terrà Martedì 13 febbraio 2024 (dalle ore 18.30) negli spazi di PSB srl all’interno dell’ex-base Nato (in Viale della Liberazione, 1 / palazzina E / Napoli).

L’evento avrà come media-partner ufficiale RAI Radio Live Napoli, il canale radiofonico lanciato dalla RAI lo scorso anno per celebrare il sessantesimo anniversario del Centro di Produzione RAI di Napoli. L’edizione del World Radio Day sarà, quest’anno, davvero speciale perché il 2024 segna anche il primo secolo di vita della radio, i suoi primi cento anni di presenza nelle vite dei cittadini del mondo.

Le star della radio e i protagonisti del settore si racconteranno in una serie di interviste per festeggiare i 100 anni della Radio e condividere con il grande pubblico la passione per uno dei mezzi di comunicazione più amati e più scelti da milioni di ascoltatori ogni giorno.
Organizzata e promossa da Radio Spasso, giovane web-radio partenopea, la Giornata Mondiale della Radio ospiterà i protagonisti di radio nazionali, areali, web, DAB e universitarie.

L’ingresso all’evento è gratuito e aperto al pubblico previa prenotazione compilando il form.

La grande invenzione di Guglielmo Marconi sarà al centro di un pomeriggio che vedrà alternarsi i grandi protagonisti della radiofonia nazionale e campana.

Ecco alcuni dei protagonisti del lungo pomeriggio del 13 febbraio…nel segno della radio: Francesca Silvestre di RAI Radio Live Napoli, Tullia Pugliese di Radio Spasso, Stefano Piccirillo di Radio Kiss Kiss (in collegamento/video), Rosanna Iannacone di Radio Marte, Daniele Ivan Romano di Radio Amore, Katia Manna di Radio Punto Nuovo, Roberto Barone di Radio Yacht, Peppe Varriale di Radio Marte, Bruno Gaipa di Radio Punto Nuovo e il professor Lello Savonardo, coordinatore del Corso di Laurea in Comunicazione Pubblica, Sociale e Politica dell’Università degli Studi “Federico II” di Napoli, Ateneo che celebra nel 2024 l’ottocentesimo anniversario dalla sua fondazione.

Moderatore dell’incontro sarà il giornalista e scrittore Michelangelo Iossa, autore del volume “La RAI a Napoli” (Rogiosi Editore) e docente del Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione dell’Università degli Studi “Suor Orsola Benincasa” di Napoli.

L’occasione offerta dal traguardo dei 100 anni della radio – afferma il sito dell’UNESCO – merita di essere diffusa…a tutto volume!

World Radio Day, a Napoli la Giornata Mondiale della Radio all'ex Base Nato

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie