venerdì, Settembre 30, 2022

Whirlpool di Napoli, proteste alla stazione: operai bloccano binari dell’alta velocità

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormone
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Stabilimento Whirlpool di Napoli: lavoratori in protesta contro i 340 licenziamenti bloccando i binari della stazione centrale in piazza Garibaldi.

Ennesima protesta dei lavoratori dello stabilimento Whirlpool di Napoli, dopo che la multinazionale americana ha comunicato l’avvio della procedura di licenziamento collettivo per 340 operai dello stabilimento di via Argine.

Questa mattina, circa 200 lavoratori hanno raggiunto i binari del treni ad alta velocità, tenendoli bloccati prima di spostarsi all’interno della stazione centrale. Il corteo è poi proseguito in piazza Garibaldi con tanto di blocco stradale fino alle 12.

Come sempre, non è mancato il coro “Napoli non molla”, che sta accompagnando la commovente lotta dei lavoratori e delle lavoratrici da ormai oltre due anni e mezzo, nel tentativo (finora vano) di scongiurare la chiusura dello stabilimento di Ponticelli e dei conseguenti licenziamenti.

Ci possiamo solo scusare per i disagi -ha dichiarato Giovanni Sgambati, segretario generale della Uil Campaniama per le lavoratrici e i lavoratori della Whirlpool Napoli non si può accettare l’arroganza della multinazionale di ricorrere ai licenziamenti collettivi dopo due anni di lotta. Faremo tutto il possibile per contrastare questa decisione: non lo meritano la città di Napoli e il Mezzogiorno”.

Foto: pagina Facebook “Fiom Campania”

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -spot_imgspot_imgspot_img

Ultime Notizie