martedì, Maggio 18, 2021

Vaccini, De Luca tuona contro il Governo: “Campania ultima per forniture: una vergogna” (VIDEO)

- Advertisement -

Notizie più lette

Vaccini, De Luca tuona contro il Governo: “Campania ultima per forniture: una vergogna” (VIDEO)
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Vincenzo De Luca attacca il Governo su tutti i fronti: “Non è in grado di dare una linea chiara al Paese” . E annuncia: “Campania torna zona arancione. Entro domani concludiamo vaccinazione degli over 80”.

- Advertisement -

Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, attacca di nuovo il Governo nel corso della consueta diretta Facebook del venerdì. Il numero uno di Palazzo Santa Lucia rimarca ancora una volta sperequazione nelle forniture dei vaccini anti Covid 19:

Ho parlato di mercato nero dei vaccini. Quando si è insediato – sottolinea – il commissario Figliuolo ci ha detto che avrebbe voluto seguire una linea chiara, cioè un vaccino per ogni cittadino. Nel corso di questi tre mesi la Regione ha accettato che andassero più vaccini al Nord dove c’era un maggior numero di anziani. Ma con l’intesa che poi ritornassimo al rispetto delle quantità di vaccini distribuite in base alla popolazione.

La Regione Campania ha ricevuto un numero di vaccini pari al 25% della popolazione. Siamo l’ultima in Italia per la fornitura: è una vergogna –tuona- Noi abbiamo 200mila cittadini campani che vengono privati dei vaccini ed è vergognoso che dinanzi a questa realtà dobbiamo solo sentire solo delle litanie e della banalità. La vergogna è doppia: siamo l’ultima regione d’Italia per distribuzione di vaccino Pfizer e Moderna. Riceviamo il 16% di vaccino Pfizer e l’1,7% di Moderna. La cosa è importante perché servono per la popolazione più anziana”.

Una buona notizia riguarda il fatto che “tra oggi e domani la Campania raggiunge l’obiettivo del 100% degli ultraottantenni e nelle prossime settimane per i non deambulanti”.

Sul turismo, De Luca conferma la sua linea: “E’ necessario mantenere la vaccinazione per fasce d’età ultraottantenni e ultrasettantenni, ma contemporaneamente dobbiamo guardare sempre di più al rilancio dell’economia e del lavoro -ribadisce- Questo significa linea di rigore e buon senso e non ottusità burocratica. Rispetto a questo abbiamo da discutere con gente incoerente o che tenta di fare un’operazione di sciacallaggio.

Rischiamo di far saltare la stagione turistica 2021, di far un favore ad altri paesi e di gettare nella disperazione gli operatori. Ritengo sia necessario anticipare i tempi per la messa in sicurezza del comparto turistico”.

Infine, il governatore anticipa il ritorno della Campania in zona arancione, ma avverte: “Nessuno si dia alla pazza gioia, grande rigore comunque, altrimenti ritorniamo indietro”.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie