giovedì, Giugno 24, 2021

Terra dei fuochi, ministro Costa: nuovi fondi e più aree per bonifiche

- Advertisement -

Notizie più lette

Terra dei fuochi, ministro Costa: nuovi fondi e più aree per bonifiche
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Sergio Costa: il nuovo ministro per l’Ambiente ha annunciato a “Il Mattino” un decreto per la Terra dei fuochi.

Con l’avvento del nuovo Governo, si profilano importanti novità in materia di Terra dei Fuochi. Il neoministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha infatti annunciato un nuovo provvedimento legislativo, finalizzato, in particolare, a mettere in sicurezza i tanti, troppi Comuni della Campania ad alto rischio inquinamento. Dovrebbe trattarsi di un decreto, al momento allo studio, che dovrebbe essere pronto tra i dieci e i trenta giorni. Sembra certo che arriveranno nuovi fondi e che gli interventi non riguarderanno solo la Campania, ma anche altri siti fortemente inquinati. Tuttavia, quel territorio compreso tra le province di Napoli e Caserta e interessato dal fenomeno delle discariche abusive e dell’abbandono incontrollato di rifiuti urbani e speciali, sarà certamente centrale negli interessi di Sergio Costa, che lo conosce bene.Terra dei Fuochi, scoperti nuovi veleni in una zona periferica di Acerra Fin dai primi anni 2000, il ministro ha infatti setacciato quei siti da generale della Guardia Forestale, per poi passare alla sezione ambientale dei Carabinieri. Ma non solo: Costa si è occupato anche delle discariche abusive nel Parco del Vesuvio e ha condotto indagini sul traffico internazionale dei rifiuti, in collaborazione con la Direzione nazionale antimafia. Lo stesso titolare del dicastero all’Ambiente ha confermato in un’intervista a “Il Mattino” l’ormai prossimo decreto per la Terra dei fuochi: “Voglio tranquillizzare chi da anni è impegnato nelle denunce sui problemi e i rischi della Terra dei fuochi –ha dichiarato il ministro– Vogliamo normalizzare, attraverso gli interventi necessari, una situazione limite. E farò tutto ciò che posso. Uno dei miei primi atti da ministro sarà la presentazione di un decreto legge sulla Terra dei fuochi. Ne studierò presto i presupposti dell’urgenza con l’ufficio legislativo del ministero. Non appena definita la concreta linea di intervento, andrò subito in visita nei luoghi della Terra dei fuochi per parlarne. È un mio preciso impegno”.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie