Il 27 luglio è prevista l’eclissi di Luna più lunga del secolo

686
Il 27 luglio è prevista l'eclissi di Luna più lunga del secolo

Venerdì 27 luglio è prevista l’eclissi più lunga del secolo, contemporaneamente all’opposizione al Sole di Marte.

Il 27 luglio è prevista l'eclissi di Luna più lunga del secolo

Grande record previsto per l’eclissi di Luna prevista per venerdì 27 luglio. Sarà infatti l’eclissi più lunga del XXI secolo, con un tempo previsto di ben 103 minuti. Venerdì infatti la Luna raggiungerà la massima distanza dalla Terra, raggiungendo il centro dell’ombra terrestre, producendo appunto un’eclissi di più di un’ora e mezza.

Nella stessa nottata riusciremo a vedere anche Marte, che raggiungerà l’opposizione al Sole, arrivando alla minima distanza possibile con il nostro pianeta. Questo renderà il pianeta rosso ben visibile dalla Terra, in una condizione seconda solo a quella del 2003, e non solo: infatti la concomitanza di questi due eventi farà si che anche la Luna sarà colorata di un bel rosso acceso.

L’astrofisico Gianluca Masi ci spiega perchè la notte di venerdì sarà cosi speciale.

Il 27 luglio è prevista l'eclissi di Luna più lunga del secolo

Gianluca Masi, astrofisico, fondatore e Responsabile Scientifico del Virtual Telescope Project ci spiega le particolarità della notte di venerdì e degli eventi che la renderanno così particolare: “Poiché la Luna piena, condizione indispensabile per la sua eclissi, corrisponde alla fase in cui il nostro satellite si trova in opposizione al Sole, ne consegue che sia Marte che la Luna in eclissi saranno nella stessa regione di cielo, opposta al Sole, a soli sei gradi di distanza l’uno dall’altro: un raro e spettacolare abbraccio tra la Luna Rossa e il Pianeta Rosso”.

“La Luna si troverà all’apogeo, cioè nel punto più lontano dalla Terrae quindi si muove lungo la sua orbita un po’ più lentamente, secondo la ben nota legge di Keplero. E così attraverserà più lentamente anche l’ombra della Terra”.

L’evento sarà ben visibile a occhio nudo, quindi per le ore 22.22 tutti con il naso all’insù a goderci questo grande spettacolo.