venerdì, Agosto 12, 2022

Sulle piattaforme digitali arriva il brano ‘La notte di San Lorenzo’ di LUCHÈ

- Advertisement -

Notizie più lette

Redazione
Redazionehttp://www.2anews.it
2Anews è un magazine online di informazione Alternativa e Autonoma, di promozione sociale attivo sull’intero territorio campano e nazionale. Ideato e curato da Antonella Amato, giornalista professionista. Il magazine è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli n.67 del 20/12/2016.

È uscito su tutte le piattaforme “La notte di San Lorenzo” (etichetta/distribuzione: Sony) di Luché prod Geeno, brano realizzato campionando “Je sto vicino a te” dell’immenso Pino Daniele.

Esistono mostri sacri che appaiono intoccabili anche agli artisti. Ma poi capita che si creino alchimie spontanee e allora tutto diventa legittimo, perché campionare un brano vuol dire trasmettere l’eredità dei grandi alle giovani generazioni, nel linguaggio che loro conoscono e amano. È fuori su tutte le piattaforme “La notte di San Lorenzo” (etichetta/distribuzione: Sony) di Luché prod Geeno, brano realizzato campionando “Je sto vicino a te” dell’immenso Pino Daniele.

«Questo brano per me significa tanto. Sono cresciuto ascoltando mio padre che suonava i brani di Pino Daniele – racconta Geeno –. Erano così le mie domeniche mattina a casa. Luché aveva da sempre il desiderio di campionare una canzone di Pino e anche io, ma non avrei mai immaginato di campionare “Je sto vicino a te”, nella lista degli intoccabili per me. Poi è bastato suonare il brano in studio per entrare in un trip straordinario e dopo pochi secondi mi sono ritrovato a creare un loop di drums sotto gli accordi. Appena ho iniziato a suonarci sopra un synth, Luchè già aveva deciso la melodia del ritornello».

PER ASCONTARE IL BRANO – https://open.spotify.com/track/79Fh7hxRa2QDiLN3VMrFjL?si=GQbOIA1wTEmGhgvgymaxQg

Geeno è il nome d’arte di Guido Parisi, napoletano, classe 1987, producer hip hop, urban e musicista che suona chitarra e batteria. La seconda è un amore ereditato da papà Eduardo (anche lui batterista), che gli ha trasmesso le influenze musicali, che lui ha assorbito e di cui, a un ascolto attento, si trovano traccia nelle sue produzioni. È cresciuto ascoltando Jimi Hendrix, Chuck Mangione, Barry White, Pino Daniele, Showmen, James Senese.

Ha in curriculum collaborazioni importanti Geeno, che inizia a costruire la sua strada nel mondo della musica nel 2005 con i Co’Sang  e poi entra in studio con Marracash, Gue Pequeno, Fred de Palma, Clementino, Luchè, CoCo, Mecna, J Lord, Lele Blade, Vale Lambo e il giovanissimo Plug.

Con “La notte di San Lorenzo”, Geeno, insieme a Luchè, fa un meraviglioso regalo estivo a chi percepisce la musica come il più bel viaggio della vita.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -spot_imgspot_imgspot_img

Ultime Notizie