giovedì, Aprile 25, 2024

Stadio Napoli, Manfredi: “Priorità Euro 2032, ci sono tempi per ristrutturare Maradona”

- Advertisement -

Notizie più lette

Francesco Monaco
Francesco Monacohttps://www.2anews.it
Francesco Monaco, giornalista. Esperienza dalla carta stampata a internet, radio e tv. Scrittore, il suo primo romanzo: 'Baciami prima di andare'.

Il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi è tornato a parlare della questione stadio a Napoli, sottolineando come la priorità dell’Amministrazione sia un grande impianto in vista degli Europei 2032.

“La priorità dell’amministrazione è che a Napoli ci sia un grande stadio, che sia il più moderno possibile e che consenta a Napoli di poter partecipare a certe manifestazioni tipo Euro 2032”. Lo ha detto il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi in un’intervista a Radio Kiss Kiss Napoli.

“I tempi tecnici – ha aggiunto Manfredi – per ristrutturare lo stadio Maradona entro gli Europei ci sono, la priorità è quella della ristrutturazione del Maradona seguendo la legge sugli stadi che prevede dei percorsi. Sono in costante contatto su questo col ministro Abodi, si deve immaginare un progetto che sia compatibile con gli impegni del Calcio Napoli”.

Manfredi ha commentato anche le notizie sul nuovo stadio del Napoli immaginato dal presidente De Laurentiis: “Lo stadio nuovo ad Afragola? E’ un investimento privato – ha detto – ed è un’eventuale scelta che compete al Napoli. Credo che il club azzurro debba avere uno stadio competitivo e insisto nel dire che lavorando insieme si può fare un bel progetto del Maradona. C’è un supporto da parte del Governo centrale in termini di capitali, il Comune metterebbe a disposizione l’impianto. Se si vuole fare un altro stadio, come vogliono fare a Milano, bisogna considerare che fare uno stadio in un altro luogo significa avere mezzi di trasporto e capacità di gestire gli eventi. Per le partite del Napoli mettiamo in campo i trasporti, diversi vigili urbani ed altre cose”.

Manfredi ha infine parlato dei progetti che, dopo la vittoria della Coppa Italia da parte del Napoli Basket, riguardando la costruzione di un nuovo palasport: “Abbiamo la necessità – ha detto – di dotarci di un palasport in tempi abbastanza rapidi. Abbiamo una squadra di basket che aspira a risultati importanti e il Palabarbuto è troppo piccolo. Organizzare un palasport è una delle priorità che abbiamo e lavoriamo su imprenditori privati. Sul ‘Mario Argento’ ci sono perplessità legate ad un problema di accessibilità. La zona di Fuorigrotta è congestionata, non è possibile avere due eventi in contemporanea nel quartiere e stiamo valutando zone alternative su Napoli Est, dove c’è una migliore accessibilità. Non abbandoniamo il Mario Argento, ma stiamo pensando ad un qualcosa di diverso e non al palasport”.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie