domenica, Luglio 3, 2022

Scavi di Ercolano: qualche curiosità su uno dei siti archeologici più famosi del mondo

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormone
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Scavi di Ercolano: ecco qualche curiosità sulla storia di questo patrimonio dell’Unesco (oltre alle info sugli orari di apertura e come arrivarci).

Come quelli della vicina Pompei, anche gli scavi di Ercolano rappresentano un inestimabile patrimonio culturale non solo per la Campania ma per tutto il mondo, continuando a regalare tuttora sensazionali scoperte archeologiche. Ecco qualche curiosità su questo splendido Patrimonio dell’Unesco (che viene visitato mediamente da 300mila turisti ogni anno).

Scavi di Ercolano: un po’ di storia

Ercolano, che subì la stessa sorte di Pompei, fu annientata dalla furia del Vesuvio. Il secondo giorno della celeberrima eruzione, il 25 agosto del 79 d.C., fu particolarmente distruttivo e, oltre alle conseguenze dell’eruzione, la città fu colpita da un maremoto che la ricoprì di fango, lapilli e detriti.Scavi di Ercolano: qualche curiosità su uno dei siti archeologici più famosi Il fango si solidificò fino ad originare un materiale estremamente resistente, che però ha conservato la città.

Scavi di Ercolano: la bellezza della Villa dei Papiri

Tra le scoperte archeologiche più importanti, spicca certamente la bellissima Villa dei Papiri, che custodiva oltre 1800 papiri e straordinarie sculture. Gli scavi iniziali risalgono al 1710, mentre con Carlo III di Borbone, nel 1738, furono avviati i primi scavi organizzati con la tecnica dei cunicoli sotterranei e dal 1828 furono autorizzati gli scavi a “cielo aperto” fino al 1875. Dal 1927 al 1958 i lavori riportarono alla luce l’area che attualmente si può visitare.

Scavi archeologici di Ercolano: orari di apertura e chiusura

L’emergenza Covid 19 ha spesso modificato gli orari di apertura e chiusura, che di solito sono i seguenti:

  • Dal 1° aprile al 31 ottobre: 08:30 – 19.30 (ultimo ingresso alle 18:00);
  • Dal 1° novembre al 31 marzo: 08:30 – 17.00 (ultimo ingresso alle 15:30).

Scavi di Ercolano: qualche curiosità su uno dei siti archeologici più famosi al mondo

Scavi archeologici di Ercolano: prezzo dei biglietti

Intero 11 euro; ridotto 5,50 euro. Ingresso gratuito per gli under 18 e la prima domenica di ogni mese.

Scavi di Ercolano: sito ufficiale

Per restare aggiornati su tutte le informazioni e le comunicazioni riguardanti il Parco Archeologico di Ercolano e le sue attività, basta collegarsi al sito https://ercolano.beniculturali.it/ (oltre che seguire le varie pagine social).

Scavi di Ercolano: ecco come arrivarci

Il Parco Archeologico di Ercolano si trova in Corso Resina. Ci si può arrivare nei seguenti modi:

  • Circumvesuviana: Linee Napoli-Sorrento; Napoli-Poggiomarino; Napoli-Torre Annunziata: Fermata Ercolano.
  • Autostrada A3 Napoli Pompei Salerno: Uscita Ercolano (Cupa dei Monti).
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -spot_imgspot_imgspot_img

Ultime Notizie