martedì, Ottobre 4, 2022

Rifiuti: al Centro Storico di Napoli arrivano nuovi cassonetti interrati

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormone
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Napoli: partito il bando per le prime 15 postazioni in cui sorgeranno i nuovi cassonetti interrati.

L’inizio del 2019 porterà importanti novità sul fronte dei cassonetti dei rifiuti a Napoli. Con l’inizio dell’anno nuovo l’attenzione è focalizzata sul futuro della raccolta, che parte dalle strade del Centro Storico (tra cui Via Duomo e piazza San Domenico Maggiore) e si annuncia profondamente innovativo.

Ci sono infatti 5 milioni a disposizione per cancellare i contenitori della differenziata sostituendoli con cassonetti interrati, dopo aver messo al bando quelli dell’indifferenziata grazie al porta a porta che funziona molto bene in quell’area.Rifiuti: al Centro Storico di Napoli arrivano nuovi cassonetti interrati Per quanto riguarda il progetto di sostituire gli attuali cassonetti della differenziata con nuovi cassonetti interrati, è già partito il bando per le prime 15 nuove postazioni. Senza dimenticare un’altra importante novità per il futuro della raccolta differenziata a Napoli.

Nella città partenopea sorgeranno in futuro due nuovi impianti per la lavorazione delle frazioni secche, nei quartieri di Scampia e San Pietro a Patierno. I due impianti costeranno in tutto 12 milioni di euro (6 ciascuno) e raccoglieranno tutta la raccolta differenziata secca in città, la quale verrà selezionata e inviata direttamente ai consorzi che si occupano del riciclo.

Foto all’interno: “Il Mattino”

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -spot_imgspot_imgspot_img

Ultime Notizie