martedì, Maggio 18, 2021

Riaperture: dal 26 aprile zona gialla e ristoranti all’aperto, dal 1 giugno le palestre

- Advertisement -

Notizie più lette

Riaperture: dal 26 aprile zona gialla e ristoranti all'aperto, dal 1 giugno le palestre
Francesco Monacohttps://www.2anews.it
Francesco Monaco, giornalista. Esperienza dalla carta stampata a internet, radio e tv. Scrittore, il suo primo romanzo: 'Baciami prima di andare'.

Tra le novità annunciate dal premier Draghi: “Dal 26 aprile si anticipa l’introduzione della zona gialla, si dà precedenza alle attività all’aperto, quindi alla ristorazione a pranzo e a cena, e alle scuole”.

- Advertisement -

La zona gialla torna dal 26 aprile, le scuole riaprono in presenza completa in zona gialla e arancione. Sono le novità annunciate dal premier Mario Draghi in relazione alle riaperture decise dalla cabina di regia. “Dal 26 aprile si anticipa l’introduzione della zona gialla, si dà precedenza alle attività all’aperto, quindi alla ristorazione a pranzo e a cena, e alle scuole. Tutte le scuole riaprono in presenza in zona gialla e arancione.

In zona rossa ci sono modalità per suddividere tra didattica in presenza e didattica a distanza. Con le decisioni di oggi, il governo prende un rischio ragionato sulla base dei dati, che sono in miglioramento. I provvedimenti che governano il comportamento nelle attività riaperte devono essere osservati scrupolosamente. In questo modo, il rischio ragionato diventa un’opportunità. Torna la zona gialla”. “Penso che si possa guardare al futuro con prudente ottimismo e con fiducia”, le parole del premier.

Dal 26 aprile, inoltre, dovrebbero riaprire i ristoranti anche la sera, ma solo all’aperto. E’ quanto si apprende da fonti di governo al termine della cabina di regia sul Covid a Palazzo Chigi. Possibili anche le attività culturali e sportive, “a basso contagio”, sempre all’aperto.

“Il 26 aprile cominceranno le riaperture, sulle altre date immagino dal 15 maggio le piscine riaperte, dal primo giugno le attivita’ connesse alle palestre, il primo luglio le attivita’ fieristiche. Ci sara’ una road map ma non e’ possibile dare una data precisa, serieta’ impone un percorso di gradualita’ che ci consente di monitorare l’andamento”. A dirlo il ministro della Salute Roberto Speranza nel corso della conferenza stampa con il premier Mario Draghi.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie