lunedì, Dicembre 6, 2021

Poliziotto morto per sventare un furto in banca, 4 arresti: I NOMI

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Cronaca di Napoli: sono accusati di omicidio volontario i malviventi che hanno causato la morte del poliziotto Pasquale Apicella (deceduto mentre tentava di sventare il furto a un bancomat a Calata Capodichino).

Quattro arresti per la morte di Pasquale Apicella, il poliziotto di 37 anni che ha perso la vita nella notte tra domenica 26 e lunedì 27 aprile nel tentativo di sventare un furto a un bancomat di un istituto di credito a Calata Capodichino (Napoli).

Già ieri mattina, la Polizia di Stato ha arrestato Fabricio Hadzovic (39enne nato in Bosnia Erzegovina) e Admir Hadzovic (27enne nato a Mugnano di Napoli), ritenuti responsabili di omicidio volontario, tentata rapina aggravata, tentato furto aggravato e ricettazione.

Nelle stesse circostanze e in considerazione dei gravi indizi di colpevolezza raccolti, sono stati eseguiti due fermi indiziati di delitto, emessi dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli, nei confronti di Igor Adzovic (38enne nato a Caserta) e Renato Adzovic (23enne nato a Mugnano di Napoli): tutti i quattro banditi vivevano nel campo Rom di Giugliano.

L’agente Pasquale Apicella era su una pattuglia che stava inseguendo i rapinatori, fuggiti dopo aver fallito nel loro intento. I malviventi hanno imboccato contromano Calata Capodichino, ritrovandosi di fronte l’auto della Polizia. L’impatto è stato violentissimo, provocando la morte del poliziotto 37enne e il ferimento del collega, Salvatore Colucci, che era con lui.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -spot_imgspot_imgspot_img

Ultime Notizie