lunedì, Febbraio 26, 2024

La Polizia di Stato e il personale ferroviario accompagnano gli studenti di Caivano, Forcella e Fuorigrotta in un viaggio nella storia del trasporto ferroviario

- Advertisement -

Notizie più lette

Gabriella Monaco
Gabriella Monacohttp://www.2anews.it
Redattrice laureata in 'Lettere Moderne'. Appassionata di Scrittura, Arte, Viaggi e Serie tv."

Gli studenti di Forcella, Fuorigrotta e del comune di Caivano sono saliti a bordo dei pullman della Polizia di Stato con destinazione la stazione di Napoli Centrale.

Per 250 studenti delle scuole medie dei quartieri napoletani di Forcella, Fuorigrotta e del comune di Caivano (NA) la giornata è cominciata a bordo dei pullman della Polizia di Stato con destinazione la stazione di Napoli Centrale. Da qui, con gli Agenti della Polizia Ferroviaria, il viaggio è proseguito sul treno storico delle Ferrovie dello Stato Italiane diretto al Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa.

Qui gli studenti hanno effettuato la visita guidata al museo accompagnati dal personale della Fondazione FS. Subito dopo hanno incontrato il personale della Polizia Ferroviaria, con il quale hanno potuto approfondire le tematiche già affrontate in aula nei giorni precedenti: la sicurezza ferroviaria ma anche il rispetto delle regole, la difesa dei beni comuni, la solidarietà.

Un vero viaggio della legalità che si colloca nell’ambito della campagna educativa della Polizia ferroviaria “Train…to be cool”, organizzata in collaborazione con la direzione Security & Risk del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. I rappresentanti del Gruppo FS Italiane hanno poi raccontato lo sviluppo del trasporto ferroviario tra passato, presente e futuro. I giovani presenti hanno interagito con i relatori con domande che hanno soddisfatto le loro curiosità.

Una giornata del tutto particolare, dedicata ad accrescere la consapevolezza dei valori di convivenza nei cittadini del domani, che si è potuta realizzare anche grazie al progetto europeo del Fondo Sicurezza Interno nr.54.5.2 che ha consentito – tra l’altro – alla Polizia Ferroviaria di acquistare strumenti tecnologici che ne potenzieranno l’efficacia operativa.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie