lunedì, Maggio 20, 2024

Napoli, presunta truffa e corruzione: funzionario e assistente giudiziario ai domiciliari

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormone
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Cronaca di Napoli: su disposizione del Gip la GdF ha eseguito la misura degli arresti domiciliari nei confronti di un funzionario giudiziario e di un assistente giudiziario della Corte d’Appello partenopea.

Un funzionario giudiziario e un assistente giudiziario in servizio presso la Corte d’Appello di Napoli sono stati posti agli arresti domiciliari in esecuzione di un’ordinanza emessa dal gip di Napoli ed eseguita dai finanzieri del nucleo di polizia economico-finanziaria di Napoli, nell’ambito di indagini coordinate dalla seconda sezione della Procura partenopea.

Il funzionario giudiziario è indagato per soppressione e distruzione di atti veri, corruzione, peculato, accesso abusivo a un sistema informatico e truffa in danno dell’amministrazione.

L’assistente giudiziario deve invece rispondere dei reati di corruzione, accesso abusivo a un sistema informatico e truffa in danno dell’amministrazione.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie